Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Campagna vaccinale antinfluenzale 2023/2024, le date chiave

I medici di medicina generale si mobilitano: ecco quando e come vaccinarsi per la stagione invernale.

A partire dal 4 ottobre, i medici di medicina generale inizieranno le procedure per richiedere i vaccini antinfluenzali, con l’arrivo delle prime dosi previsto tra il 9 e il 10 ottobre. Queste date segnalano l’avvio formale della campagna vaccinale per la stagione 2023/2024.

Nel corso della campagna, i medici inizieranno a identificare e contattare i pazienti, in particolare quelli appartenenti alle categorie a rischio come gli anziani e i fragili, a cui il vaccino è vivamente consigliato. Chi desidera vaccinarsi dovrebbe contattare il proprio medico a partire da metà ottobre.

Numerose amministrazioni comunali stanno inoltre promuovendo attivamente la campagna vaccinale e organizzando sessioni di vaccinazione durante i fine settimana per raggiungere il maggior numero di cittadini.

Il periodo ideale per la vaccinazione antinfluenzale è tra ottobre e novembre, garantendo protezione per l’intera stagione invernale. Anche chi si vaccina a dicembre beneficerà di protezione fino alla fine dell’inverno. Dopo la vaccinazione, gli anticorpi si sviluppano in un periodo che varia da pochi giorni a due settimane. È importante distinguere l’influenza da altre malattie virali comuni durante la stagione autunnale e invernale, come raffreddori e bronchiti.

I sintomi caratteristici dell’influenza sono forti dolori muscolari e febbre elevata, simili ai sintomi del Covid-19. Tuttavia, a differenza dell’influenza, la febbre in caso di Covid-19 tende a durare meno giorni. In caso di sintomi influenzali, è consigliato l’uso di antinfiammatori, un’adeguata idratazione e un’alimentazione leggera.

Consumare frutta e verdura è benefico per l’apporto di vitamine e minerali. Se la tosse persiste, potrebbe essere necessario un mucolitico o un sedativo. Per sintomi più gravi o persistenti, è sempre consigliato consultare il proprio medico di famiglia. L’influenza, in genere, richiede un periodo di riposo di 5-7 giorni, durante il quale è fondamentale evitare complicazioni, specialmente per i pazienti più a rischio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Fiamme sprigionate dai locali lavanderia e domate entro un'ora: al Policlinico San Pietro la gestione...
Un rogo di quattro cumuli di sacchi dell'indifferenziata ha rischiato di provocare danni seri in...
Bergamo Tomorrow