Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Bergamo rivoluziona la logistica urbana

Un nuovo PGT per definire il futuro del commercio e della mobilità

Bergamo apre una nuova era nella pianificazione urbana. Con l’adozione del nuovo PGT, la città intende rivoluzionare la concezione tradizionale del commercio, abbracciando innovative soluzioni logistiche.

Bergamo guida l’Italia nel ridefinire la logistica dell'”ultimo miglio”, imponendo limiti di 250 metri quadri per determinate strutture e un massimo di 10.000 metri quadri per quelle a vocazione commerciale. Questa mossa, pensata per proteggere il suolo e ottimizzare la mobilità urbana, sottolinea l’impegno dell’amministrazione nel realizzare una visione integrata della città, mettendo al centro i servizi commerciali senza perdere di vista l’essenza del centro storico.

Questo nuovo approccio poggia su un’analisi approfondita del panorama commerciale di Bergamo. Secondo studi preliminari, la città presenta un vivace tessuto commerciale, dinamico e attraente. Per elaborare queste nuove direttive, l’amministrazione comunale ha coinvolto esperti del Politecnico di Milano, in particolare i professori Luca Tamini e Giorgio Limonta. Essi hanno condotto un’analisi dettagliata su 3.887 vetrine commerciali, distribuite sia nel centro che nelle periferie.

Le scoperte sono state rivelatrici. Bergamo si distingue per una scarsa presenza di locali vuoti, un risultato attribuito alle efficaci politiche di pedonalizzazione adottate nel corso degli anni. L’offerta commerciale è varia e ben radicata, con un’alta percentuale di attività di prossimità. Inoltre, l‘artigianato locale continua a prosperare, mantenendo salda la connessione con le radici territoriali.

In un contesto più ampio, l’analisi ha evidenziato differenze tra il distretto commerciale e i quartieri residenziali, con quest’ultimi più orientati all’artigianato rispetto al turismo. Gli esami sulle zone con locali sfitti hanno individuato aree di potenziale intervento.

Il PGT ha inserito per la prima volta specifiche disposizioni logistiche, tra cui quelle legate alla crescente tendenza dello shopping online. Un focus particolare è stato posto sulla “logistica di prossimità”, definita dall’ultimo miglio, con un riferimento specifico alle dimensioni degli spazi. L’attenzione si estende anche alla rigenerazione urbana, cercando di bilanciare le esigenze dei cittadini con le opportunità commerciali, privilegiando zone ben collegate dai trasporti pubblici.

In sintesi, Bergamo sta tracciando un corso innovativo, con un occhio attento all’ambiente, alla mobilità e ai bisogni dei suoi cittadini. La sua visione pionieristica potrebbe servire da modello per altre città nel paese.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow