Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Chiarimenti della Provincia di Bergamo: nessuna autorizzazione per il polo intermodale a Cortenuova

La Provincia risponde alle preoccupazioni del Circolo Legambiente Serio e Oglio, precisando lo stato attuale delle autorizzazioni e il percorso valutativo ancora da seguire.

In risposta alle preoccupazioni espresse dal Circolo Legambiente Serio e Oglio riguardo la realizzazione di un’ampia struttura logistica nella zona della Bassa, precisamente nel Comune di Cortenuova, la Provincia di Bergamo ha fornito chiarimenti. La Provincia ha sottolineato che, contrariamente a quanto precedentemente annunciato, non è stato rilasciato alcun permesso per la costruzione di un nuovo polo intermodale nella suddetta area. Al momento, l’unica autorizzazione concessa è relativa all’approvazione paesaggistica, emanata dal servizio Ambiente e Paesaggio.

Il segretario generale della Provincia, Immacolata Gravallese, ha ulteriormente chiarito che l’autorizzazione, rilasciata in agosto, riguarda un edificio destinato a funzioni logistiche e non un polo intermodale, come inizialmente ipotizzato. Questa autorizzazione è stata accordata alla società Sequenza spa, e una parte dell’area interessata dall’intervento è soggetta a vincoli paesaggistici a causa della presenza di un’area boschiva, classificata come ‘bosco’ dal Piano di Indirizzo Forestale (PIF) della Provincia di Bergamo.

Per concludere, la Provincia di Bergamo ha comunicato di aver avviato uno studio, in collaborazione con il Centro Studi sul territorio Lelio Pagani dell’Università di Bergamo, finalizzato all’analisi degli impatti territoriali, ambientali e socio-economici generati dalle strutture logistiche.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow