Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Tra 25 aprile, primavera inoltrata ed estate: i rifugi delle Orobie già aperti e quelli che apriranno

Quattro le strutture ricettive per escursionisti d'alta montagna già aperti nelle Prealpi Orobie. Ecco quando aprono gli altri

Col ponte del 25 aprile, molti rifugi delle montagne bergamasche anticipano di fatto l’inizio della stagione estiva, offrendo agli escursionisti e agli appassionati di scialpinismo un’ampia gamma di itinerari e paesaggi mozzafiato. Il Magnolini nella zona del Monte Pora e l’Alpe Corte a Valcanale di Ardesio saranno accessibili dal 7 giugno, offrendo servizi continuativi durante la stagione estiva.

Rifugio Curò – Valbondione

Il rifugio Curò ha già aperto i battenti e resterà accessibile fino a domenica 5 maggio. Situato nel territorio di Valbondione, il rifugio è un punto di appoggio ideale per chi desidera cimentarsi in itinerari come Pizzo Tre Confini, Gleno, Costone o Passo della Caronella. Fabio Arizzi, dal rifugio, conferma che le condizioni del manto nevoso sono buone, sebbene si raccomandi prudenza durante l’ascesa.

Rifugio Coca – Valbondione

Per il rifugio Coca, sempre a Valbondione, si prevede un’apertura sabato 4 maggio, dopo una verifica delle condizioni da parte del gestore Fabrizio Gonnella il lunedì precedente. La parte alta del sentiero è ancora in condizioni invernali, mentre il tratto fino al rifugio è già percorribile.

Rifugio Albani – Valle di Scalve

Il rifugio Albani in Valle di Scalve, in località Lago del Polzone a Colere, ha aperto le sue porte oggi e resterà operativo fino al 28 aprile, per poi riaprire in modo continuativo a partire dal 7 giugno. Il gestore Chicco Zani segnala che, oltre i 1.600 metri di quota, la neve potrebbe essere compatta o ghiacciata, raccomandando l’uso di ramponcini.

Rifugio Calvi – Val Brembana

Nel contesto della Val Brembana, dopo il Trofeo Parravicini di scialpinismo, il rifugio Calvi a Carona presso il Lago Rotondo resterà aperto nei giorni festivi e nei fine settimana. Andrea Berera, dal rifugio, avvisa che nonostante la neve rimasta sia ben compattata, è opportuno portare i ramponcini. Dal primo giugno, il rifugio sarà aperto tutti i giorni.

Rifugio Laghi Gemelli

Dal rifugio Laghi Gemelli a Branzi, Maurizio Nava conferma che il rifugio è pronto ad accogliere visitatori dal 25 aprile e durante tutti i fine settimana fino a metà giugno. Nonostante la presenza di neve nelle aree esterne, le condizioni sono ottimali per l’accoglienza.

Rifugio Nani Tagliaferri – Val di Scalve

Francesco Tagliaferri dal rifugio Nani Tagliaferri, situato a 2.500 metri in Val di Scalve a Ronco di Schilpario, riporta che il rifugio è ancora sepolto sotto la neve, rendendo il sentiero dall’ultima baita a 1.800 metri impraticabile. Non è ancora possibile prevedere una data di apertura, che dipenderà dalle temperature delle prossime settimane.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I militari suonarono al citofono, ma non ottenendo risposta, registrarono l’assenza di Cavaliere, ipotizzando una...
incidente
Sentenza figlia del patteggiamento per la donna che investì in auto un novantunenne in bicicletta:...
Villaggio Nerazzurro, la novità della cronoscalata fino a San Vigilio e le ultime iscrizioni per...
La ciclopedonale della ValSeriana e la bici protagoniste insieme a 680 alunni di 26 scuole...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow