Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Bergamo Alta rivoluziona i parcheggi: più spazio alle moto sulle Mura

210 parcheggi da blu a gialli, per residenti e autorizzati, lungo le Mura Venete: così si decongestiona il nucleo storico. 100 stalli per le due ruote

A partire dal prossimo mese, Bergamo Alta sarà interessata da una significativa riorganizzazione dei suoi spazi di sosta, con la creazione di un centinaio di nuovi parcheggi dedicati a moto e motorini. Questa novità fa parte di un più ampio riassetto viabilistico che coinvolgerà l’intera area, come confermato dall’assessore alla Mobilità Stefano Zenoni.

Da strisce blu a gialle: la rivoluzione dei parcheggi

Il progetto prevede la trasformazione degli attuali stalli a strisce blu in parcheggi gialli, riservati esclusivamente a residenti e autorizzati. In totale, saranno 210 gli stalli modificati, funzionali a ridurre la presenza di auto nelle piazze interne di Città Alta, tra cui piazza Angelini e piazza Mercato del Fieno. Questa iniziativa segue le precedenti trasformazioni già realizzate in piazza Mascheroni e Cittadella.

Dalle auto alle moto sulle Mura

L’assessore Zenoni ha spiegato che, considerando che un singolo posto auto può essere convertito in circa 4-5 posti per moto, si prevede di ottenere circa un centinaio di nuovi spazi per le due ruote lungo le Mura. Questa mossa è parte della strategia del Comune per favorire una mobilità più sostenibile e meno ingombrante nel cuore storico di Bergamo.

Moto e Parking Fara

L’introduzione dei nuovi parcheggi per moto coinciderà con l’apertura del Parking Fara, prevista per il 4 maggio, la linea di demarcazione vera e propria della ridefinizione della circolazione in Città Alta. Nonostante la proposta di chiusura dello “scavalco”, l’itinerario da una parte all’alta del quadrante urbano evitando il centro, frequentemente utilizzato dagli automobilisti, sia stata rinviata, la nuova amministrazione eletta il 9 giugno avrà il compito di decidere le future politiche di traffico, compresa la gestione di questa scorciatoia tanto dibattuta, attualmente percorsa da circa 14.700 veicoli al giorno.

In attesa di questi sviluppi, il Comune assicura che le moto continueranno ad avere accesso alle Mura, beneficiando così dei nuovi parcheggi e contribuendo a una Città Alta più accessibile e meno congestionata.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

carabinieri
La vittima è stata aggredita e derubata per esser derubata di una collanina d'oro...
I militari suonarono al citofono, ma non ottenendo risposta, registrarono l’assenza di Cavaliere, ipotizzando una...
incidente
Sentenza figlia del patteggiamento per la donna che investì in auto un novantunenne in bicicletta:...
Villaggio Nerazzurro, la novità della cronoscalata fino a San Vigilio e le ultime iscrizioni per...
Tutti gli appuntamenti, dagli incontri alla musica passando dal teatro per ragazzi, del prefestivo a...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow