Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il Filodrammatici di Treviglio: dalla chiusura sventata a monumento nazionale

Il Teatro Filodrammatici, gloria di Treviglio e appartenente alla Parrocchia di San Martino, può scollinare con fiducia 126 anni di storia

Il Teatro Filodrammatici, una perla dell’architettura liberty che ha segnato la storia culturale di Treviglio per oltre un secolo, ha recentemente ricevuto un’onorificenza che testimonia il suo valore intrinseco e la sua rilevanza storica: il Parlamento italiano lo ha proclamato “monumento nazionale”. Questo titolo non solo celebra il teatro, ma riconosce anche il ruolo centrale che la cultura ha ripreso nella società.  Altri 407 teatri italiani (con 172 voti a favore, 46 contrari e 65 astenuti) sono stati insigniti di tale qualifica.

Filodrammatici: storia di una rinascita

Fino a qualche anno fa, il Teatro Filodrammatici, di proprietà della Parrocchia di San Martino, era a rischio chiusura definitiva. Oggi, a distanza di 126 anni dalla sua inaugurazione, non solo offre un programma di eventi di alto livello, ma è anche celebrato come un simbolo nazionale di arte e cultura. La gestione del teatro è stata affidata nel 2015 all’associazione “Treviglio arte e cultura” (Tac), che ha visto l’entusiasmo e la dedizione di volontari e il sostegno di numerosi sponsor contribuire significativamente alla sua rinascita.

Gestione comunitaria e sviluppo culturale

Il teatro è oggi gestito da un team appassionato che comprende il presidente Erik Molteni, il direttore artistico Alberto Galli, e consiglieri come Cristina Ronchi e Beppe Fontana, Mario Bazzocco, Gianni Comotti, Bruno Sonzogni, Alessandro Frecchiami e Angela Colombo (recentemente scomparsa). . Il Filodrammatici collabora attivamente anche con l’Istituto Facchetti e il relativo liceo delle Scienze umane, offrendo laboratori teatrali agli studenti. Questa collaborazione non solo aiuta a formare le nuove generazioni di artisti, ma contribuisce anche a mantenere viva la tradizione teatrale nella comunità.

Una comunità che sostiene il proprio teatro

La designazione come monumento nazionale è stata accolta con orgoglio dalla comunità di Treviglio e dal sindaco, Juri Imeri, che vede in questo riconoscimento un motivo di grande soddisfazione e di impegno rinnovato per il territorio. La notizia ha rafforzato il senso di appartenenza e l’importanza della cultura come pilastro della vita cittadina.

In definitiva, la trasformazione del Teatro Filodrammatici in un monumento nazionale non è solo un trionfo per Treviglio ma anche un simbolo di come la cultura possa effettivamente rigenerare e definire una comunità. Con il suo affascinante frontespizio liberty e una storia di resilienza e rinnovamento, il Filodrammatici continua a essere un punto di riferimento culturale importante, testimoniando il potere dell’arte e della comunità nel superare le avversità.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

a dinamica dell'incidente è ora al vaglio dei carabinieri di Grumello del Monte...
carabinieri
La vittima è stata aggredita e derubata per esser derubata di una collanina d'oro...
I militari suonarono al citofono, ma non ottenendo risposta, registrarono l’assenza di Cavaliere, ipotizzando una...
incidente
Sentenza figlia del patteggiamento per la donna che investì in auto un novantunenne in bicicletta:...
Villaggio Nerazzurro, la novità della cronoscalata fino a San Vigilio e le ultime iscrizioni per...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow