Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Uno spumante d’oro: Vinitaly premia la Tenuta degli Angeli

Nella categoria 5 Star Wines 2024 a Vinitaly, la Tenuta degli Angeli di Carobbio ha fatto man bassa: primo il Brut Millesimato 2018

Un’edizione memorabile per la Tenuta degli Angeli

La Tenuta degli Angeli, situata cui contrafforti collinari di Carobbio degli Angeli, ha ottenuto un riconoscimento significativo durante l’ultima edizione di Vinitaly, il prestigioso salone internazionale del vino che ha celebrato la sua 56esima edizione. La cantina, fondata da Pierangelo Testa, si è distinta ottenendo il punteggio più alto nella categoria “spumanti” del concorso “5StarWines 2024”, una selezione annuale di vini di eccellenza organizzata da Veronafiere in collaborazione con Assoenologi.

Il brut re degli spumanti a Vinitaly

Il Brut Millesimato 2018 della Tenuta, un esclusivo metodo classico realizzato con chardonnay in purezza affinato sui lieviti per 60 mesi, ha ricevuto un eccezionale punteggio di 95/100. A stretto seguito, l’Extra Brut dell’azienda, anch’esso prodotto interamente da chardonnay con un minimo dosaggio zuccherino e maturato per 72 mesi sui lieviti, con 92/100.

La Tenuta d’oro

Manuela Ghidini, alla guida della Tenuta con il supporto dei suoi figli Roberta, Laura, Maria e Francesco, ha espresso grande soddisfazione per questi risultati, vedendoli come un incoraggiamento a perseguire ulteriori traguardi. “Dopo due medaglie d’argento e due d’oro, questo ulteriore riconoscimento da parte di 5StarWines ci sprona a raggiungere nuovi obiettivi”, ha commentato Manuela Ghidini.

Lo spumante d’oro del Quarantesimo

Questo successo coincide con il quarantesimo anniversario della fondazione della Tenuta degli Angeli, un traguardo che la famiglia ha voluto celebrare nel migliore dei modi. L’impegno dell’azienda nel legare la propria produzione al territorio e alla storia familiare si riflette nella qualità degli spumanti, rendendo ogni bottiglia un racconto dell’identità e della passione che anima la Tenuta.

Metodo Classico e Bergamasca

L’evento ha anche evidenziato l’importanza del Metodo Classico nella regione di Bergamo. Marco Plebani, de Il Calepino, un pioniere delle bollicine locali fin dagli anni ’70, ha sottolineato come la partecipazione delle aziende franciacortine a Vinitaly sia diminuita, influenzando la presenza di grandi buyer nel padiglione lombardo. Nonostante ciò, la presenza di sei produttori di spumanti nella Piazza Valcalepio dimostra l’importanza crescente di questa tipologia di vino nell’area d.o.c particolarmente vocata.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

a dinamica dell'incidente è ora al vaglio dei carabinieri di Grumello del Monte...
carabinieri
La vittima è stata aggredita e derubata per esser derubata di una collanina d'oro...
I militari suonarono al citofono, ma non ottenendo risposta, registrarono l’assenza di Cavaliere, ipotizzando una...
incidente
Sentenza figlia del patteggiamento per la donna che investì in auto un novantunenne in bicicletta:...
Villaggio Nerazzurro, la novità della cronoscalata fino a San Vigilio e le ultime iscrizioni per...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow