Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Intossicazione alimentare a Romano di Lombardia: 62 persone ospedalizzate

Nell'ex hotel La Rocca erano presenti circa 130 persone vittime un'intossicazione alimentare. La situazione ha richiesto l'intervento tempestivo di varie autorità e servizi di emergenza

Nella notte tra lunedì 2 ottobre e martedì 3, si è verificata un’importante emergenza nel centro di accoglienza dei richiedenti asilo situato a Romano di Lombardia, nell’ex hotel La Rocca in via del Commercio. Circa 130 persone erano ospitate in questa struttura quando diversi ospiti hanno iniziato ad accusare disturbi, che i primi accertamenti hanno suggerito essere dovuti a un’intossicazione alimentare. La situazione ha richiesto l’intervento tempestivo di varie autorità e servizi di emergenza.

Maxi intossicazione alimentare a Romano di Lombardia

Sul luogo dell’incidente sono giunti i mezzi dell’Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza), i vigili del fuoco di Romano e il nucleo Nbcr di Bergamo, i carabinieri di Calcio e Romano, il sindaco Sebastian Nicoli, il capo dell’ufficio tecnico comunale e rappresentanti dell’Ats (Azienda Tutela della Salute). Il personale sanitario intervenuto con tre mezzi di soccorso avanzato ha valutato i pazienti sul posto e ha successivamente distribuito 62 persone in vari ospedali tramite cinque ambulanze e altri sei veicoli, tra auto e furgoni, messi a disposizione dalle organizzazioni di volontariato locali. Fortunatamente, nessuno dei pazienti è in condizioni critiche; si tratta principalmente di pazienti classificati come codici gialli o verdi.

Nel dettaglio, otto pazienti sono stati trasferiti all’ospedale di Romano, sette al Policlinico di Zingonia, sette al Bolognini di Seriate, cinque a Treviglio, sei a Chiari, tre all’Humanitas Gavazzeni di Bergamo, quattro a Crema, tre ad Alzano, quattro a Ponte San Pietro, quattro a Lodi, quattro a Melzo e tre a Vimercate. Inizialmente, c’era la preoccupazione che i sintomi potessero essere causati da qualche sostanza nell’aria, ma i primi accertamenti hanno indicato chiaramente un’origine alimentare dell’intossicazione. Saranno condotti ulteriori esami per approfondire la causa specifica dell’incidente. Durante un’ispezione condotta dal sindaco, è stata scoperta anche una grave perdita d’acqua nella struttura. Di conseguenza, il centro di accoglienza, gestito da una cooperativa, è stato evacuato, e i migranti sono stati trasferiti in altre strutture. È previsto un nuovo sopralluogo del Comune e della Prefettura oggi alle 14:30 per valutare ulteriori misure e garantire la sicurezza delle persone ospitate.

 

 

 

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Nonostante indossasse il casco, l'impatto ha causato gravi lesioni, e per l'operaio non c'è stato...
Il Dialogus Miraculorum di Cesario di Heisterbach riproposto da Pietro Gelmi...
I fringe benefits della Legge di Bilancio 2024 e il loro campo di applicazione: più...
Nonostante il ripristino della linea elettrica di media tensione danneggiata dalla nevicata di martedì, le...
I numeri del turismo a Bergamo rivelando un trend di crescita molto netto rispetto ai...
carabinieri
Tra i destinatari figurano anche le due direttrici, S. M. e M. V., insieme a...
Bergamo Tomorrow