Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La danza perde Floriana Barletta

Floriana Barletta, un nome rispettato nel mondo della danza e direttrice della scuola di danza “Arabesque” a Clusone, ha lasciato un vuoto incolmabile con la sua prematura scomparsa all’età di 46 anni. La sua vita, dedicata con passione alla danza, è terminata a seguito di un malore improvviso nella sua abitazione di San Lorenzo di Rovetta, lasciando dietro di sé un’eredità di amore e impegno per l’arte della danza.

Un viaggio di vita e arte

Nata e cresciuta in Calabria, a Rossano, Floriana si trasferì a Clusone con il marito Roberto, incontrato in giovane età. La loro collaborazione e amore reciproco portarono alla fondazione della scuola “Arabesque” nel 2000. La scuola, nata inizialmente in un locale dell’oratorio, si trasferì circa 16 anni fa nella sua attuale sede in via Bergamo 39, diventando un punto di riferimento nella zona e non solo.

Floriana non solo insegnava danza classica e moderna a studenti di tutte le età, ma era anche un’artista diplomata presso la prestigiosa scuola “The British Art of London”. La sua carriera fu costellata di collaborazioni con compagnie teatrali locali, coreografie per diversi musical di successo e partecipazioni a concorsi di rilievo.

Una guida e un modello

Il suo impatto si estendeva oltre l’insegnamento della danza. Considerata una seconda madre da molte delle sue allieve, Floriana aveva il dono di comprendere e supportare le sue studentesse non solo nella danza, ma anche nella vita. La sua scomparsa ha generato un’ondata di tributi sui social media, dove ex allieve e amici hanno espresso gratitudine e affetto per il suo ruolo significativo nelle loro vite.

Un tributo commovente e l’addio

Il tributo più toccante è arrivato sotto forma di un paio di scarpette rosa sulla sua bara, con la dedica “Insegna agli angeli a danzare, le tue ragazze di Arabesque”. La camera ardente è stata allestita nella scuola “Arabesque”, luogo simbolico della sua vita e carriera. Il funerale si svolgerà a Rossano, sua città natale, dove sarà ricordata da familiari, amici e dalle molte vite che ha toccato con la sua arte.

Floriana lascia il marito, due figli, Emanuele e Ilenia, e una comunità di danza che si impegnerà a onorare il suo ricordo e la sua visione artistica. La sua passione per la danza e l’amore per i suoi studenti resteranno un faro ispiratore per chiunque abbia avuto il privilegio di conoscerla e apprendere da lei.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Fiamme sprigionate dai locali lavanderia e domate entro un'ora: al Policlinico San Pietro la gestione...
Bergamo Tomorrow