Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Traffico in Val Seriana: un cammino faticoso verso il cambiamento

La Val Seriana sta vivendo un periodo di difficoltà in termini di viabilità, un problema che sta suscitando notevoli preoccupazioni tra gli abitanti, in particolare gli artigiani. Ivan Morotti, vice presidente di Confartigianato Imprese Bergamo, ha espresso preoccupazione per l’impatto che questa situazione sta avendo sulle aziende locali. Il lavoro per la nuova ciclabile e per la posa di un ponte tra Fiorano e Cene in località Valle Asinina ha causato notevoli disagi: lunghi tempi di percorrenza e traffico congestionato sono stati una costante per i residenti e per chi viaggia da e verso Bergamo, a causa del senso unico alternato nelle vicinanze del cantiere.

Rappresentanti locali e artigiani in Rivolta

Risultato, fino a tre ore per una cinquantina di chilometri. Michele Schiavi, consigliere regionale, e Angelo Migliorati, sindaco di Castione della Presolana, sono tra i molti che hanno sollevato la questione pubblicamente, chiedendo miglioramenti. Migliorati, in particolare, ha enfatizzato la necessità di una viabilità adeguata per sostenere l’economia della valle, una delle più importanti d’Italia, e ha proposto di organizzare una protesta per chiedere interventi concreti da Anas e dal ministero dei Trasporti.

Progetti conclusi e speranze future

Nonostante i recenti disagi, c’è un barlume di speranza. I lavori per la nuova passerella lungo la ciclabile in Valle Asinina, tra Cene e Fiorano al Serio, sono terminati prima del previsto. Questo è un piccolo ma significativo passo verso il miglioramento della situazione. Tuttavia, rimangono criticità nella pianificazione dei lavori, che necessitano di un approccio più coordinato e condiviso.

La necessità di un cambiamento coordinato

La situazione in Val Seriana mette in evidenza l’importanza di un’attenta pianificazione e gestione delle opere pubbliche, specialmente in aree ad alta densità economica e traffico. È fondamentale che le autorità competenti, insieme alle comunità locali, lavorino insieme per trovare soluzioni efficaci che minimizzino l’impatto negativo sui residenti e sulle aziende, garantendo al contempo lo sviluppo infrastrutturale necessario per il progresso della regione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Devozione plurisecolare e abilità artigianale si fondono nell'apparato del Triduo in Basilica a Gandino ...
Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Giovane di 22 anni coinvolto in gravi reati sessuali minorili tramite piattaforma di gioco....
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Bergamo Tomorrow