Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Corna Imagna: torna la Sagra della Castagna

“La Sagra della Castagna di Corna Imagna è il momento clou di tutta una serie di attività legate alla valorizzazione del nostro territorio e del nostro patrimonio castanicolo”, spiega il sindaco Giacomo Invernizzi

Come da tradizione, Corna Imagna per tutto il mese di ottobre torna a festeggiare il suo frutto: la castagna. Da domenica 8 ottobre a martedì 31 ottobre, con la nona edizione della Sagra della Castagna, sono in programma iniziative pensate per grandi e piccini, dal mercato alla ristorazione, visite guidate, attività e laboratori, auto-raccolta e pure un convegno.

La Sagra della Castagna compie 9 anni

“La Sagra della Castagna di Corna Imagna è il momento clou di tutta una serie di attività legate alla valorizzazione del nostro territorio e del nostro patrimonio castanicolo” spiega il sindaco Giacomo Invernizzi. La sagra comincia domenica 8 ottobre dalle 12 alle 18 con il mercato e il pranzo in Piazza della Rinascita insieme alle aziende agricole della Valle Imagna. Per prenotazioni contattare il numero 334.5743963. La domenica successiva, 15 ottobre, visita guidata con la guida Marco Dusatti sul Sentiero del Castagno, percorso ad anello che attraversa castagneti e contrade del paese, realizzato dal Comune sul tracciato di antichi sentieri e mulattiere. Per info e prenotazioni contattare il numero 339.2175958. Pranzo presso la Bibliosteria Cà Berizzi con caldarroste e vin brulè.

Domenica 22 ottobre, dalle 10 alle 18, presso il Parco degli Alpini pranzo a base di castagne, pane e cotechino, salumi, caldarroste e vin brulè. Ci saranno anche attività e laboratori per bambini. Martedì 31 ottobre varie attività per bambini e adulti al Secadur, ovvero un edificio in pietra nel quale si va a praticare un antico metodo di cottura delle castagne, che vengono essiccate e poi affumicate, per dare vita ai “Biligòcc”. Inoltre per tutto il mese i ristoranti di Corna Imagna – Antica Locanda Roncaglia, Bibliosteria Cà Berizzi e Pizzeria Alà Baleta – proporranno menu a tema castagna. Ormai dieci anni fa, l’Amministrazione comunale, guidata dal primo cittadino Giacomo Invernizzi, a fianco di diversi cittadini (proprietari delle selve) e della Cooperativa Giovani Orme sta lavorando ad unprogetto di recupero e rilancio dei castagni e della castagna, sublimato appunto dalla sagra, che è però solo la punta dell’iceberg. Ma tante altre sono le iniziative. Anche quest’anno, ad esempio, c’è la possibilità, durante gli eventi sopra indicati e per tutto il mese di ottobre, di partecipare alle autoraccolte accompagnati dai proprietari dei castagni. Per info e prenotazioni contattare il numero 334.5743963. Ultimo ma non meno importante, nei mesi scorsi, così come lo scorso anno, il Comune ha avviato lavendita di alcune piantine di castagno (innestate con micro-innesto e coltivate da due anni), che verranno poi consegnate a novembre. “Una iniziativa che sta raccogliendo un importante consenso – fa sapere il primo cittadino -: ne sono già state vendute una cinquantina”.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'incontro delle Confraternite della Val Gandino ha aperto le celebrazioni del Triduo dei Morti...
L'area della stazione ferroviaria di Bergamo continua a essere una centrale di degrado impressionante. Il...
Evidenziando impegno nel lavoro, sicurezza e innovazione sociale....
Nel corso degli ultimi cinque anni, la provincia di Bergamo ha registrato circa 65.000 infortuni...
Un bar-ristorante per presidiare e animare il cuore della città...
Bergamo Tomorrow