Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Allarme a Treviglio: Intossicazione da vapori tossici in una comunità di recupero per adolescenti

Un equivoco legato a un’intensa fragranza di metano porta all'ospedalizzazione di otto giovani ragazze e una operatrice, svelando la pericolosità insita nell'uso improprio di prodotti depilatori.

incidente

Nella serata di giovedì 26 ottobre a Treviglio, un intenso odore di metano ha invaso un appartamento abitato da otto giovani ragazze (ospiti di una comunità di recupero per adolescenti in difficoltà) generando allarme tra gli inquilini. Tuttavia, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la causa non era una perdita di gas, ma piuttosto i vapori emanati da una ceretta depilatoria.

Dalle indagini preliminari è emerso che le ragazze, di età tra i 14 ai 18 anni, insieme a un’operatrice della struttura, avevano deciso di utilizzare la ceretta depilatoria, lasciando, però, il recipiente contenendo il prodotto sul fuoco per un periodo di tempo eccessivamente lungo. In questo modo i vapori si sono diffusi nell’aria intossicandole.

Appena allertati, i carabinieri e il comando provinciale dei vigili del fuoco di Bergamo sono intervenuti sul posto. Le giovani sono state trasportate all’ospedale di Treviglio in condizioni non critiche, e sono state ricoverate con un codice verde.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow