Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Futuro della mobilità: il caso della Bergamo-Treviglio

Il costo del trasporto e le sue implicazioni
Il dibattito sul nuovo pedaggio per la Bergamo-Treviglio è acceso e controverso. Mentre le tariffe per la nuova autostrada sono state annunciate a 2,5 euro, superiori ai precedenti 1,6 euro, la realtà delle cifre è più complessa. Nonostante le voci di aumento, la società Cal (Concessioni Autostradali Lombarde) Spa sottolinea che senza il sostegno finanziario regionale, i costi sarebbero stati notevolmente più elevati. Con il contributo regionale, si è potuto contenere il costo a vantaggio degli utenti, offrendo una tariffa più bassa “del 60 per cento” rispetto alle concorrenti Brebemi e Teem.

L’impegno regionale e la sostenibilità economica
Un fondo regionale di 146 milioni di euro è stato assegnato con l’intenzione di moderare il pedaggio, una mossa che ora viene messa in discussione dai sindaci locali. Questi fondi sono destinati a ridurre l’impatto finanziario sugli automobilisti e a promuovere l’accessibilità dell’infrastruttura. Tuttavia, la sorpresa è emersa quando è stato rivelato che il pedaggio potrebbe effettivamente costare fino a 2,5 euro, suscitando interrogativi sulla vera efficacia degli investimenti pubblici.

Contrasti e critiche sul pedaggio
La notizia del costo aggiornato del pedaggio ha scatenato critiche dai sindaci, che lamentano una mancata trasparenza e un incremento rispetto alle stime iniziali. Questo aumento è stato contrastato dalle dichiarazioni di Cal Spa, che afferma di aver semplicemente aggiornato le cifre in base alle regolamentazioni vigenti e alle necessità economiche del progetto.

La risonanza ambientale dell’autostrada
L’impatto ambientale dell’autostrada è un altro punto focale del dibattito. Cal Spa ha promesso di collaborare con le amministrazioni locali per minimizzare gli effetti negativi e migliorare il valore delle aree interessate. La procedura di valutazione di impatto ambientale è cruciale per determinare le azioni di mitigazione e compensazione necessarie, a testimonianza del continuo impegno verso la sostenibilità.

La risposta politica
La reazione politica non si è fatta attendere. Il Pd, tramite il segretario provinciale Gabriele Giudici, ha espresso perplessità e opposizione alla gestione delle informazioni e ai cambiamenti sostanziali che l’opera ha subito negli anni, mettendo in luce la possibile insostenibilità economica dell’autostrada e l’effetto dannoso sul tessuto ambientale e sulla mobilità locale.

La prospettiva dei sindaci
I sindaci dei comuni interessati non si sono limitati a esprimere sorpresa e insoddisfazione. Con un chiaro riferimento a studi del traffico del 2021, il sindaco di Osio Sotto, Corrado Quarti, richiama l’attenzione sul crescente costo del pedaggio e sollecita ulteriori finanziamenti per rendere l’autostrada più accessibile, ponendo una domanda diretta su chi supporterà economicamente questi sforzi.

La Bergamo-Treviglio, benché ancora in fase di pianificazione, è già al centro di un’accesa disputa politica ed economica, con implicazioni che toccano la sostenibilità, l’equità tariffaria e l’integrità ambientale. Il suo sviluppo sarà un indicatore chiave della capacità della regione di bilanciare sviluppo e responsabilità sociale.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Fiamme sprigionate dai locali lavanderia e domate entro un'ora: al Policlinico San Pietro la gestione...
Bergamo Tomorrow