Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Inizia l’Orologio, Treviglio perde di un soffio la coincidenza

La Blu Basket torna a casa a testa alta dopo una partita di energia e volontà con la Tezenis Verona sfumata solo nel finale: 68-67 l’esito del match nel debutto nella fase a orologio. Prima Giuri (16 punti) e poi Pacher (24) trascinano i biancoblù, mentre i veronesi nei momenti di difficoltà si affidano a Devoe (20).

Torna a disposizione Guariglia e coach Valli lo schiera subito in quintetto con l’ex Giuri, Harris, Pollone e Pacher. Da parte opposta, Ramagli affida la regia a Penna, con Devoe e Udom esterni, Esposito e Murphy sotto canestro. Partenza favorevole per Verona (5-0), poi Giuri segna i primi nove punti della Blu Basket con tre bombe consecutive (10-9 al 6′). Entra Barbante e mette due canestri che valgono il primo vantaggio della Blu Basket: 10-11 (7′). Harris si mette ad attaccare il ferro e conquista quattro liberi: al 9′ è 12-17, con un parziale biancoblù di 8-2. Il primo quarto si chiude con la bomba di Gajic a risposta della quarta tripla di Giuri: 17-20.

La gara viaggia agonisticamente su ritmi alti e la difesa di Verona nel secondo quarto prova a scavare il gap. Al terzo tempo di Cerella replica la penetrazione mancina di Devoe. Al 13′ Verona torna a condurre con una conclusione dall’arco di Massone: 24-22. La Blu Basket si fa sotto con Sacchetti, ma dopo due canestri subìti, Valli vuole parlarci sopra. Gli ospiti sono in rottura prolungata: la schiacciata di Udom porta i veronesi sul 33-27. La difesa della Tezenis è protagonista e gli scaligeri raggiungono la doppia cifra di vantaggio (40-30) all’intervallo lungo, con un parziale di frazione di 23-10.

Nel terzo periodo il protagonista assoluto è Pacher con 19 punti sui 24 totali della Gruppo Mascio. Ai primi quattro dell’americano di Treviglio, Verona risponde alzando il ritmo con Murphy ed Esposito. La Blu Basket rimane in partita: al 28′ è 48-47 con tutti i 17 punti della terza frazione firmati da Pacher, autore di una tripla alla scadere dei 24”. È il momento in cui anche Barbante difende e offre assist. Il quarto magico dell’ala/pivor dell’Ohio ispira anche un’altra bomba di Pollone: i trevigliesi vanno a condurre 48-50 (29′). Il periodo si chiude 51-54 con una penetrazione di potenza ancora di Pacher.

Nell’ultimo quarto, Giuri serve e Pacher ricomincia appoggiando da sotto, subendo fallo e segnando il libero aggiuntivo. La Blu Basket ha l’inerzia del match: continua a difendere forte e a segnare. Arrivano le triple di Barbante e di Harris, un gancio di Giuri ed è massimo vantaggio biancoblù: 56-65 (34′) con break di 31-10 in 13 minuti di gara. La reazione gialloblu è di nervi e talento con Devoe; Valli chiama due sospensioni nell’arco di due minuti. La schiacciata di Udom completa la rimonta scaligera: 66-65 al 38′. Due liberi di Giuri danno il controsorpasso (66-67), ma risponde Esposito sempre dalla lunetta a -24″. Nell’ultima azione Verona strappa palla a Pacher e la sconfitta della Blu Basket arriva in extremis: 68-67. L’esordio casalingo della Blu Basket nella fase a orologio sarà sabato 17 febbraio: alle ore 20:30 al PalaFacchetti si gioca il match con l’UEB Gesteco Cividale valido per la seconda giornata.

Tezenis Verona – Gruppo Mascio Treviglio 68-67 (17-20, 23-10; 11-24, 17-13)
Tezenis Verona:
Lorenzo Penna 2 (1/3, 0/2), Gabe Devoe 20 (5/7, 2/6), Liam Udom 11 (3/5, 1/4), Ethan Esposito 10 (3/8, 1/2), Kamari Murphy 8 (4/10, 0/1); Federico Massone 7 (2/2, 1/2), Francesco Stefanelli 5 (1/2, 0/2), Nemanja Gajic 3 (1/1 da 3),  Giulio Gazzotti 2 (1/3); N.E. Mouhammed Falilou Mbacke, Theo Airhienbuwa, Saverio Bartoli. Coach: Alessandro Ramagli.
Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 35 10 + 25 (Lorenzo Penna 9) – Assist: 13 (Liam Udom 4)
Gruppo Mascio Treviglio: Marco Giuri 16 (1/1, 4/10), Terrell Harris 7 (0/4, 1/6), Matteo Pollone 6 (0/4, 2/2), A.J.. Pacher 24 (7/11, 2/5), Tommaso Guariglia (0/1, 0/1);  Bruno Cerella 2 (1/2, 0/3), Brian Sacchetti 3 (1/2 da 3),  Leonardo Falappi, Simone Barbante 9 (3/4, 1/2); N.E. Luca Vitali, Giacomo Carpi, Federico Miaschi. Coach: Giorgio Valli.
Tiri liberi: 10 / 13 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (A.J. Pacher 8) – Assist: 12 (Terrell Harris 5)
Arbitri: Martellosio di Milano, Centonza di Grottammare (AP), Foti di Bareggio (MI).

Foto credits: Foto LNP/Scaligera Verona/Grigolini

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Viaggio tra le località sciistiche baciate dagli accumuli nevosi più abbondanti: tra ottimismo e rischio...
I gialloneri cittadini, qualificatisi alla Fase a Orologio-Play In Gold in vetta al girone D,...
Paoletta Magoni, la sua Selvino e l'oro olimpico nello Speciale di Sarajevo che ha reso...
Da scala 40 alla cena sociale il prossimo 19 marzo: ferve l'attività dello storico Atalanta Club Valgandino...
andrea bergamelli
Martedì il rientro della salma in Italia, due giorni dopo le esequie a Torre Boldone:...
I gialloneri cittadini vincono il raggruppamento D di serie B Interregionale: adesso un bel lotto...
Bergamo Tomorrow