Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Risarcimenti e tutela dei lavoratori, l’impatto dell’ufficio vertenze CGIL Bergamo

Un anno di successi, recuperati milioni e difese le giuste cause dei lavoratori

Nell’ambito delle relazioni lavorative, il servizio di assistenza legale offerto dall’Ufficio Vertenze della CGIL di Bergamo si è distinto per il suo impegno e la sua efficacia, con risultati notevoli ottenuti per i lavoratori.

Nel corso dell’ultimo anno, questo ufficio ha gestito 1.416 casi individuali, oltre a fornire consulenza a molte altre persone in cerca di orientamento e sostegno. Le questioni trattate spaziano da retribuzioni non versate, a discrepanze salariali significative, a contestazioni di licenziamenti non conformi alla legge, fino a denunce di condizioni lavorative non in linea con gli accordi collettivi nazionali. Grazie all’azione dell’Ufficio Vertenze, nel 2023 è stato possibile riscuotere compensazioni finanziarie per un totale di quasi 3,9 milioni di euro a favore dei lavoratori.

Silvia Rivola, a capo del team di gestione delle controversie presso la CGIL di Bergamo, ha sottolineato un incremento nel numero di casi gestiti, che sono passati da 604 nel 2022 a 790 nel 2023, escludendo le vertenze legate ai fallimenti aziendali. Di questi, la metà riguardava il recupero di crediti, come stipendi arretrati e liquidazioni non pagate, con una leggera riduzione percentuale rispetto all’anno precedente. Le richieste per discrepanze salariali rappresentano il 25,6% dei casi, affrontando problemi quali errate classificazioni professionali e mancati pagamenti di ore straordinarie. Inoltre, il 9,6% delle vertenze riguarda contestazioni di licenziamenti.

Rivola ha anche evidenziato un cambiamento nell’ambito delle vertenze per contratti a termine, segnalando come il Decreto Lavoro recentemente introdotto abbia allentato le restrizioni per le aziende nell’uso di tali contratti. Questo si inserisce in un contesto più ampio di modifiche legislative che hanno influenzato le dinamiche di tutela dei lavoratori.

Parallelamente, l’Ufficio Vertenze si occupa anche di casi relativi a procedure concorsuali, come fallimenti e concordati preventivi, con 626 lavoratori coinvolti nel 2023. Damiano Bettinaglio, coordinatore del team per le Procedure Concorsuali, ha commentato la progressiva diminuzione di queste vertenze negli ultimi anni, interpretandola come segnale di un miglioramento della situazione economica locale.

Infine, l’ufficio ha iniziato a promuovere azioni legali basate sulla legge “Pinto” per ottenere risarcimenti per la durata eccessiva dei procedimenti giudiziari, fornendo un ulteriore strumento di tutela per i lavoratori.

Sette sindacalisti sono attivamente impegnati presso l’Ufficio Vertenze della CGIL di Bergamo, che dispone di dieci sedi sul territorio per offrire assistenza e consulenza.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow