Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Seriate introduce un nuovo regolamento edilizio (green)

Secondo l'articolo 77 del Regolamento, chiunque debba abbattere una pianta e abbia ottenuto l'autorizzazione per farlo, dovrà piantarne almeno due di dimensioni adeguate sul territorio pubblico comunale

Dal 22 ottobre, entrerà ufficialmente in vigore il nuovo Regolamento Edilizio della città di Seriate, che è stato approvato dal Consiglio comunale il 4 settembre. Questo regolamento introduce alcune importanti modifiche e regole che riguardano vari aspetti dell’attività edilizia e l’uso del territorio comunale. Ecco una panoramica delle principali novità.

Seriate sempre più green

Una delle novità più sorprendenti riguarda il rapporto tra il taglio delle piante e la loro sostituzione. Secondo l’articolo 77 del Regolamento, chiunque debba abbattere una pianta e abbia ottenuto l’autorizzazione per farlo, dovrà piantarne almeno due di dimensioni adeguate sul territorio pubblico comunale. Questa misura mira a preservare il patrimonio verde della città e garantire una maggiore sostenibilità ambientale. Il Regolamento ha anche adottato diverse normative nazionali che riguardano l’efficienza energetica, la sicurezza sismica, la sicurezza degli impianti, l’impatto ambientale, le energie rinnovabili e le ricariche elettriche. Inoltre, stabilisce superfici minime abitative di 25 mq per la prima persona e 10 mq per ogni altra persona, con un’altezza media interna di 270 cm. Queste misure mirano a garantire standard elevati nelle nuove costruzioni.

Un altro aspetto interessante è l’articolo 29, che si occupa di “Misure e tolleranze di cantiere”. Questo articolo offre la possibilità di regolarizzare piccole irregolarità nelle costruzioni risalenti agli anni ’70 e ’80, quando era in vigore il certificato di agibilità. Si possono sistemare, ad esempio, scostamenti dello spessore dei muri, piccole irregolarità geometriche e variazioni nel dimensionamento dell’edificio rispetto al progetto originale. Questo capitolo permette anche di accedere ai bonus edilizi e al 110% senza costi eccessivi per consulenti tecnici. Per quanto riguarda il riscaldamento degli edifici, l’articolo 44 impone l’obbligo di un impianto di riscaldamento e di acqua calda centralizzato in edifici con più di sei appartamenti. Inoltre, vieta la sostituzione di impianti centralizzati con impianti autonomi e richiede che gli impianti di riscaldamento siano dotati di dispositivi per la regolazione automatica della temperatura nei singoli locali. Il nuovo Regolamento mira a promuovere un utilizzo più efficiente e decoroso dell’edilizia, contribuendo a migliorare la qualità delle costruzioni e dell’ambiente urbano. Si applica principalmente nei casi di nuova edificazione o di ristrutturazione significativa di edifici e aree inedificate, con l’obiettivo di garantire salubrità, decoro, sicurezza e igiene in tutto il territorio di Seriate.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Automobilisti che pagano regolarmente per l'abbonamento lamentano di trovarsi sempre più spesso in situazioni difficili....
L'incontro delle Confraternite della Val Gandino ha aperto le celebrazioni del Triduo dei Morti...
Bus sostitutivi del treno sospeso (fino a fine lavori per il raddoppio con Ponte) anche...
L'esponente del Pd accusa la controparte di voler fare il "sindaco part time", trovando una...
Inflazione allo 0,7% col segno più a Bergamo nel primo mese dell'anno nuovo: sotto la...
Bergamo Tomorrow