Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Vinificazione rivoluzionaria, l’innovativa tecnologia Kryos

Crifo Wines adotta la tecnica di raffreddamento di Siad per esaltare il rosé pugliese e affrontare i cambiamenti climatici

La tecnologia avanzata Kryos nell’arte della vinificazione rosé .Gli esperti di Siad, un rinomato gruppo chimico di Bergamo, hanno ideato la tecnologia Kryos per perfezionare la vinificazione del rosé, in particolare per il prestigioso vino rosato prodotto da Crifo Wines a Ruvo di Puglia, derivato dalle uve Bombino nero.

Questo metodo innovativo si basa sul raffreddamento delle uve pigiate attraverso l’impiego di gas tecnici, in un ambiente esente da ossigeno. Questa pratica si avvale della CO2 liquida, assicurando uno scambio termico diretto con l’uva pigiata. Ciò rappresenta una risposta efficace alle sfide del cambiamento climatico, che spesso porta le uve ad arrivare nelle cantine a temperature elevate, complicando così la loro lavorazione.

Nel desiderio di migliorare ulteriormente la qualità della vinificazione rosé, la cantina Crifo Wines ha stretto una partnership con il noto professor Vito Paradiso dell’Università del Salento. Dal 2023, hanno adottato la tecnologia Kryos, che utilizza il freddo criogenico generato dalla CO2, rivelando un’influenza positiva sull’estrazione di componenti aromatici durante la macerazione.

Il risultato? Un vino rosato con un bouquet ricco, caratterizzato da un profilo olfattivo arricchito da sfumature floreali. Oltre alla sua efficacia, la tecnologia Kryos si distingue per la sua facilità d’uso e flessibilità. Tale innovazione ha meritatamente ricevuto il Premio Internazionale SIAD-OICCE 2023, riconoscendone l’eccellenza nell’applicazione dei gas tecnici in viticoltura ed enologia. Si prevedono ulteriori studi per comparare la Kryomacerazione con tecniche tradizionali, esplorando l’utilizzo di diverse fonti di freddo criogenico.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow