Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Identità e transizione: Il Centro Sos Iride e la lotta per l’autenticità

Una luce nel cammino: come il centro di Bergamo supporta la libertà di essere sé stessi oltre le barriere di genere

Nelle storie delle vicende umane, emergono talvolta narrazioni toccanti di individui intrappolati in un corpo che non rappresenta la loro identità interiore. Queste storie, sebbene non facciano notizia come dovrebbero, sono storie di battaglie quotidiane verso l’affermazione e la rivendicazione di un proprio io.

Storie come quella… Di Emma, il cui viaggio di transizione da maschio a femmina è stato tempestato da violenze domestiche. Il suo calvario l’ha portata a cercare rifugio e sostegno presso il centro di aiuto Sos Iride, dove con la guida della direttrice Marzia Gotti, ha trovato non solo un alloggio sicuro ma anche consulenza legale per affrontare il suo difficile percorso.

La storia di Luca, che dalla sua esperienza di transizione da femmina a maschio è stato disconosciuto dalla famiglia, trovandosi a combattere l’isolamento e la mancanza di informazioni. Si è affidato al centro Sos Iride, che ha messo a sua disposizione supporto psicologico e sessuologico oltre a consulenza medica, fornendogli risposte tanto attese.

Il centro Sos Iride è un baluardo nella lotta contro le violenze e le discriminazioni di genere. La conoscenza del centro si è diffusa anche attraverso il dialogo educativo con i giovani, come evidenziano gli oltre 125 incontri con gli studenti. La direttrice Gotti sottolinea l’importanza del dialogo e l’iniziativa “Carriera Alias”, fondamentale per l’espressione dell’identità di genere nelle scuole.

Il centro accoglie storie di ogni tipo, vi sono anche adulti che si confrontano con il riconoscimento della propria bisessualità in contesti familiari difficili.

Grazie al successo e all’importanza vitale del servizio, il progetto ha ottenuto una proroga. Nonostante i limitati finanziamenti, come osserva Gotti, il centro è riuscito a costruire una reputazione di supporto e consulenza, ricevendo richieste d’aiuto da individui e istituti scolastici. Al centro Sos Iride non esistono barriere: è un santuario dove ciascuno può esprimere liberamente la propria identità.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow