Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

L’Anno del Drago si festeggia alla Malpensata

La grande festa di una comunità, certo, ma intesa a fondere spirito identitario e integrazione. L’Associazione Culturale Cinese di Bergamo rinnova la proposta del Capodanno Cinese al Parco Olmi della Malpensata. Domenica 18 febbraio si festeggia l’Anno del Drago, protagonista del 2024 secondo la millenaria tradizione legata al calendario lunare.

Perché l’Anno del Drago

All’origine dell’associazione dei segni zodiacali agli animali, la leggenda dei dodici impegnati a contendersi il posto di guardie del celestiale Imperatore di Giada, prossimo al viaggio verso l’aldilà.
Nell’ordine, la successione prevede gli anni dedicati a Topo, Bufalo, Tigre, Coniglio, Drago, Serpente, Cavallo, Capra, Scimmia, Gallo, Cane e Maiale. Ogni dodici anni l’animale si alterna ad un diverso elemento naturale: metallo, acqua, fuoco, legno, terra. Ne consegue che un Capodanno Cinese uguale a un altro si ripete soltanto ogni 60 anni. Quello che è appena iniziato è l’anno del Drago Verde, l’animale mitologico  abbinato al legno.

Un Capodanno Cinese speciale

«Il Drago – sottolineano gli organizzatori – è per noi simbolo di forza e fortuna. E forza e fortuna è l’augurio che la comunità cinese presente in Bergamasca vuole rivolgere a tutti in questa occasione».
Fra gli ospiti d’onore, nel prossimo festivo alla Malpensata, il Console della Repubblica Popolare Cinese a Milano. Prevista la partecipazione dei bambini di famiglie cinesi, la gran parte dei quali nati in Italia, che ogni domenica frequentano corsi alla Scuola Imiberg per imparare scrittura e tradizioni del Paese asiatico. Partendo dalla scuola, i bambini e i loro insegnanti percorreranno in corteo il centro di Bergamo e arriveranno al Parco Olmi per dare il via ai festeggiamenti con inizio alle ore 14. «Oltre a promuovere la cultura tradizionale cinese – aggiungono i rappresentanti dell’Associazione – la festa del Capodanno ha lo scopo di sviluppare conoscenza reciproca e favorire l’integrazione».

Il programma al Parco della Malpensata

Dalle 14 alle 18, questa domenica, nel Parco della Malpensata, addobbato con decine di lanterne rosse, colore legato per antonomasia al Capodanno, si susseguiranno spettacoli e laboratori culturali. Ci sarà l’opportunità di sperimentare la scrittura attraverso l’uso degli ideogrammi così come di assaggiare i cibi tipici e le specialità della cucina cinese. Musica tradizionale, teatro e costumi allieteranno la giornata, il cui momento clou sarà la Danza del Dragone e del Leone. L’Anno del Drago si chiuderà il 25 gennaio 2025, quando il testimone passerà al Serpente.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La 1 dell'Atb Città Alta-Aeroporto sovraccarica di studenti in libera uscita il sabato: difficile salire...
L'incontro delle Confraternite della Val Gandino ha aperto le celebrazioni del Triduo dei Morti...
Bus sostitutivi del treno sospeso (fino a fine lavori per il raddoppio con Ponte) anche...
L'esponente del Pd accusa la controparte di voler fare il "sindaco part time", trovando una...
Il caleidoscopio di appuntamenti ed eventi del fine settimana inizia con un sabato a maglie...
Bergamo Tomorrow