Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Una luce di speranza per i gorilla: le adozioni a distanza

Il 24 settembre si celebra la Giornata Mondiale del Gorilla. Un primate affascinante per il quale esistono progetti di adozione a distanza

C’è un primate, chiamato banalmente scimmia, al mondo, che condivide al 98 per cento il nostro Dna umano ma rimane a rischio d’estinzione, perché solo il 17 per cento della popolazione vive attualmente in aree protette. Si parla del gorilla, di cui oggi, 24 settembre, ricorre la Giornata Mondiale, oggetto di progetti di adozione a distanza del WWF (sul sito ufficiale cliccando QUI).

Il gorilla di montagna: popolazione in crescita 

Recenti dati mostrano che i gorilla di montagna, una volta sull’orlo dell’estinzione, stanno ora vedendo una risalita significativa nella loro popolazione. Dall’essere appena 254 sui monti Virunga, oggi possono vantare un numero di oltre 600 individui, con un ulteriore contingente di 400 nel vicino Uganda. Nel complesso, si stima ora che esistano oltre 1.000 gorilla di montagna in natura. Questo aumento è in gran parte dovuto agli sforzi intransigenti nella lotta contro il bracconaggio.

Conservazione: una battaglia che porta frutti

I risultati ottenuti nella conservazione del gorilla di montagna sono effettivamente tangibili. Questi primati, una volta classificati come “in pericolo critico”, sono stati fortunatamente riclassificati come “in pericolo” secondo la lista di rischio della IUCN soltanto quattro anni fa. Questo cambio di status è un chiaro segnale dei progressi fatti nella conservazione di questa specie affascinante.

La celebrazione del 24 settembre

Il 24 settembre segna la Giornata mondiale del Gorilla. Un’occasione in cui il WWF pone l’accento sulle sfide e i trionfi associati alla conservazione dei gorilla. Mentre la popolazione globale dei gorilla mostra segni di recupero, con 24 nuove nascite registrate solo nel 2021, gli sforzi non devono cessare.

Il gorilla: minacce e Sfide

Tuttavia, nonostante il crescente ottimismo, ci sono ancora sfide che minacciano la sopravvivenza del gorilla di montagna. Oltre al bracconaggio persistente, la deforestazione, i cambiamenti climatici e la diffusione di patologie rappresentano gravi pericoli per l’esistenza continuata di questa specie.

In conclusione, mentre celebriamo i successi raggiunti nella conservazione dei gorilla, è essenziale riconoscere e affrontare le continue minacce alla loro sopravvivenza per garantire un futuro sicuro per questi magnifici primati.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il Comune offre tre serate di approfondimento cinofilo-etologico sul come rapportarsi col proprio quadrupede...
Tre giovani orsi sulla Cima Blesi al Passo del Tonale: l'avvistamento di un alpinista-sciatore originario...
Il cervo che è morto quasi distruggendo un'auto a Ranzanico sul provinciale è solo l'ultimo...
Settantasettenne di Foppolo a processo con l'accusa di aver tentato di investire il proprietario per...
La Fiera Agricola di Verona ha premiato per la terza volta Desy, la Bruna Alpina...
Cane di piccola taglia aggredito in collina a Bagnatica: il sindaco si mobilita alleandosi con...
Bergamo Tomorrow