Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La Bergamo del basket in cerca dei 2 punti: “San Bonifacio, la matricola che va di corsa”

Il playmaker sassarese, alla prima esperienza a Bergamo, ha sfiorato la vittoria con Padova in sottomano: "Ko al fotofinish, ripartiamo subito"

“Anche se veniamo da una partita persa al fotofinish, siamo carichi. Bisogna muovere la classifica: ripartiamo dall’aiuto dei nostri tifosi per vincere contro un avversario molto buono”. Dal Petrarca Padova alla Pallacanestro San Bonifacio da incontrare domenica (ore 18) all’Italcementi per la terza giornata del girone D di B Interregionale,, la voglia di riscatto della BB14 riparte da quell’entrata con cambio di mano a 11 secondi dalla sirena di Ezio Gallizzi prima della disillusione all’ultimo decimo mercoledì sera a Montegrotto Terme.

Nessun rimpianto dal protagonista mancato dell’infrasettimanale, solo voglia di darci dentro contro la matricola reduce da tre promozioni di fila: “Sappiamo benissimo che sarà una partita molto intensa contro un avversario che si conosce molto bene, una squadra molto atletica che fa del suo primo obiettivo la corsa”.

Gallizzi e la Bergamo del riscatto

Proveniente dall’Omnia Pavia come il volto già arcinoto Ferdi Bedini, il mancino classe 2000 (candeline il 2 dicembre) ha lasciato sei anni fa la natìa Sassari per approdare in continente, prima maturando esperienza in A2 a Cagliari a ruota delle esperienze da aggregato nella Dinamo anche in Champions League: “Eccomi qui, dopo Alessandria, Montegranaro e Cesena: ormai è un po’ che sono fuori dall’Isola”.

Gallizzi, da Sassari a Bergamo

Dal giallonero all’ombra di Città Alta, ecco l’offerta irrinunciabile: “Appena ne ho avuta l’occasione ho accettato con grande entusiasmo – chiude Gallizzi, per molti osservatori il miglior play cadetto della scorsa stagione -. Non ho esitato un attimo: Bergamo è una società di grandi tradizioni, solida, costruita con ambizione. Vogliamo raggiungere il massimo risultato possibile. E personalmente intendo crescere e migliorarmi ancora”.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I gialloneri cittadini, qualificatisi alla Fase a Orologio-Play In Gold in vetta al girone D,...
Paoletta Magoni, la sua Selvino e l'oro olimpico nello Speciale di Sarajevo che ha reso...
Da scala 40 alla cena sociale il prossimo 19 marzo: ferve l'attività dello storico Atalanta Club Valgandino...
andrea bergamelli
Martedì il rientro della salma in Italia, due giorni dopo le esequie a Torre Boldone:...
I gialloneri cittadini vincono il raggruppamento D di serie B Interregionale: adesso un bel lotto...
Dalle corse non competitive allo sci alpino passando per la Maria Brasca al Teatro Donizetti:...
Bergamo Tomorrow