Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

El País a sorpresa: “Visitate Clusone”

Il quotidiano spagnolo dedica uno spazio a Clusone, rappresentato attraverso la Torre dell'Orologio planetario, tra i 13 borghi imperdibili come meta turistica autunnale

La scoperta dei tesori nascosti d’Italia ha un nuovo capitolo: Clusone. L’incantevole cittadina seriana è stata segnalata da El País, il quotidiano spagnolo più diffuso, come una delle mete autunnali imperdibili. Lo testimonia l’articolo (QUI) recentemente pubblicato sulla piattaforma online elpais.com, nell’ambito della rubrica di viaggi che spazia tra destinazioni globali, da quelle gastronomiche avveniristiche alle più sorprendenti scoperte naturalistiche. La torre dell’orologio di Clusone non solo impreziosisce la homepage del sito ma introduce anche al lettore il fascino rurale dell’Italia.

El Pais: Clusone meta imperdibile

Nel comporre la lista delle 13 esperienze di viaggio da non perdere, El País ha tessuto le lodi di Clusone, posizionandola al sesto posto tra gli imperdibili “Borghi più Belli d’Italia”. Questa selezione arricchisce un’itinerario di rara bellezza che comprende, tra gli altri, il gigante Hyperion nel Redwood National Park, le delizie culinarie della pizzeria “Napoli on the Road” a Londra e l’avventura gastronomica del ristorante Iris, annidato nei fiordi norvegesi di Hardanger.

L’attrazione dell’Orologio

Nell’articolo, i redattori di El País hanno voluto evidenziare i nuovi ingressi dell’estate nell’associazione dei “Borghi più Belli d’Italia”, un onore condiviso con altri pittoreschi paesi quali Caldes, Fontainemore, Barolo, Nemi e Maratea. Clusone, grazie alla menzione del quotidiano spagnolo, vede così riconosciuta la sua attrattiva turistica e culturale, esaltata dalla presenza dell’Orologio Planetario di Cosimo Fanzago, un gioiello dell’ingegno che va ben oltre la semplice misurazione del tempo.

Clusone e il valore del tempo

La fotografia dell’orologio, che appare in prima pagina, non è solo un omaggio alla tecnica e alla storia, ma rappresenta l’invito a esplorare un luogo dove il tempo sembra aver trovato una dimensione differente, dove la bellezza della storia, dell’arte e della natura si fondono in un unicum da vivere e da raccontare.

Il turismo made in BG visto da fuori

La menzione di Clusone da parte di El País è un esempio lampante di come il turismo culturale e rurale possa arricchire il patrimonio di esperienze di viaggiatori alla ricerca di autenticità e bellezza. Un piccolo paese può trasformarsi in una destinazione di grande fascino, ponendosi sullo stesso palcoscenico di altre esperienze globali fortemente pubblicizzate e confermando che l’Italia ha ancora innumerevoli perle da scoprire e valorizzare.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La 1 dell'Atb Città Alta-Aeroporto sovraccarica di studenti in libera uscita il sabato: difficile salire...
L'incontro delle Confraternite della Val Gandino ha aperto le celebrazioni del Triduo dei Morti...
Bus sostitutivi del treno sospeso (fino a fine lavori per il raddoppio con Ponte) anche...
L'esponente del Pd accusa la controparte di voler fare il "sindaco part time", trovando una...
Viaggio tra le località sciistiche baciate dagli accumuli nevosi più abbondanti: tra ottimismo e rischio...
Bergamo Tomorrow