Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La ciclabile della Valle Seriana: il fiume la sta erodendo

La lotta contro l’erosione inesorabile del fiume Serio si intensifica con ogni nuova pioggia che colpisce la Valle Seriana. La pista ciclabile, fiore all’occhiello della mobilità dolce a margine del tracciato della nuova provinciale, sta subendo un danno continuo e preoccupante, soprattutto in corrispondenza del tratto alle spalle della fermata Teb di Albino.

Il Serio minaccia la ciclabile
Gli allarmi sono frequenti proprio ad Albino, dove il fiume, gonfiato dalle piogge, continua a divorare la pista ciclabile adiacente, un’area che un tempo ospitava le golene. Il sindaco Fabio Terzi testimonia l’aggravarsi della situazione: “Con ogni piena perdiamo porzioni di ciclabile, e con la sponda destra non più rinforzata, la corrente non trova ostacoli nel suo percorso distruttivo”.

In cerca di soluzioni: consolidamento e autorizzazioni
La situazione è stata in parte affrontata con un progetto di tre fasi, mirato al rafforzamento della sponda in punti strategici. Tuttavia, la scoperta di rifiuti durante i lavori estivi a Cene Sud ha portato a una sospensione imprevista e alla necessità di una bonifica che ha esaurito i fondi previsti per l’intervento. Ora, il Comune si affanna nella ricerca di nuove risorse per prevenire ulteriori danni.

Albino in attesa di risposte
Il sindaco Terzi sottolinea l’importanza di una risposta rapida e dell’urgenza di nuovi lavori per prevenire l’erosione. La burocrazia rallenta, però, con il Comune che aspetta l’autorizzazione per tagliare i grandi alberi lungo la sponda, i cui crolli potrebbero ostruire il flusso del fiume e causare danni a ponti e infrastrutture vicine.

Transenne e percorsi provvisori
In attesa di una soluzione definitiva, il paesaggio di Albino rimane segnato dalle transenne e dai percorsi di emergenza, che si spostano di continuo per adattarsi all’erosione progressiva. Queste misure temporanee, tuttavia, non sono sufficienti a garantire la sicurezza a lungo termine né la bellezza paesaggistica del territorio, che merita una tutela adeguata e tempestiva.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'incontro delle Confraternite della Val Gandino ha aperto le celebrazioni del Triduo dei Morti...
Bus sostitutivi del treno sospeso (fino a fine lavori per il raddoppio con Ponte) anche...
L'esponente del Pd accusa la controparte di voler fare il "sindaco part time", trovando una...
Viaggio tra le località sciistiche baciate dagli accumuli nevosi più abbondanti: tra ottimismo e rischio...
Il caleidoscopio di appuntamenti ed eventi del fine settimana inizia con un sabato a maglie...
Bergamo Tomorrow