Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Avvocato rimpatriata: il suo cane morse la manager di Briatore

L'avvocato verdellese Rita Duzioni rientrata dal Kenya dopo 50 giorni di permanenza indesiderata: le era stato ritirato il passaporto

Dopo un’inaspettata e prolungata permanenza in Kenya, Rita Duzioni è finalmente tornata in Italia, atterrando a Malpensa alle 19 di mercoledì 7 febbraio. La legale di Verdello si era ritrovata bloccata per il morso del proprio cane al polpaccio della manager di un resort di Flavio Briatore. Questo ha innescato una serie di complicazioni burocratiche e legali che hanno culminato nel sequestro del suo passaporto e nella necessità di versare una cauzione significativa per la sua restituzione.

La situazione ha preso una svolta quando Duzioni ha pagato 1,5 milioni di scellini kenioti, circa 9.000 euro, come cauzione per riottenere il suo documento di viaggio. La somma versata è stata notevolmente superiore al valore del contenzioso, stimato in mezzo milione di scellini, portando l’avvocato verdellese a considerare la possibilità di chiedere un rimborso parziale tramite il suo difensore in Kenya. Nonostante il pagamento dell’ultima tranche richiesta dal giudice, pari a 500.000 scellini, solo martedì, Duzioni ha potuto lasciare il Kenya il giorno successivo, ponendo fine a un’odissea durata 50 giorni.

Il caso, che resta aperto in Kenya, non richiederà più la presenza fisica di Duzioni, permettendole di gestire il tutto da remoto, similmente a quanto avviene in Italia. Questa esperienza ha lasciato un segno profondo nella legale, che ha espresso il suo disappunto per come gli italiani vengano trattati in situazioni simili, sottolineando la propria intenzione di lavorare affinché episodi del genere non si ripetano.

Il rientro di Duzioni non segna solo la fine di un periodo complicato della sua vita, ma anche l’inizio di un nuovo capitolo, con la determinazione di affrontare le ingiustizie subite e di scegliere con maggiore cautela le future destinazioni di vacanza. Il suo arrivo a Malpensa e il riabbraccio con il figlio Ettore hanno chiuso un capitolo difficile, ma anche aperto una riflessione più ampia sui rischi e le complicazioni che gli italiani possono incontrare all’estero.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Fiamme sprigionate dai locali lavanderia e domate entro un'ora: al Policlinico San Pietro la gestione...
Un rogo di quattro cumuli di sacchi dell'indifferenziata ha rischiato di provocare danni seri in...
Bergamo Tomorrow