Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Desy: la Regina delle Alpi alla Fiera di Verona

La Fiera Agricola di Verona ha premiato per la terza volta Desy, la Bruna Alpina dell'azienda agricola Carrara di Valpiana

Trionfo ripetuto per la Bruna Alpina di Valpiana

Desy, la Bruna Alpina originale di Ignazio Carrara da Serina, continua a dominare il panorama zootecnico alpino, aggiudicandosi per la terza volta il titolo di mucca più bella alla 116esima edizione della fiera nazionale di Verona. Questa vittoria conferma il prestigio non solo di Desy, ma anche della razza, una volta tipica delle Orobie e ora rivalutata per le sue qualità uniche. Desy, già vincitrice nel 2020 e nel 2022, si è distinta ancora una volta, accompagnata da Claudia Carrara (nel fermo immagine), superando ogni avversaria con la sua bellezza e la sua prestanza, nonostante l’assenza degli allevatori del Trentino a causa di regolamenti regionali.

Una Tradizione di Eccellenza in Bergamo

La provincia di Bergamo ha dimostrato un’eccezionale qualità nella zootecnia alpina, posizionando i suoi rappresentanti ai primi tre posti della competizione. Al secondo e terzo posto, rispettivamente, si sono classificati capi provenienti dalle aziende agricole di Camillo Abbadini di Gorno e di Eugenio Abbadini di Oneta, sottolineando la superiorità bergamasca in questa categoria. L’azienda di Carrara, situata a Valpiana, ha una lunga storia di dedizione alla cura del bestiame, con una particolare attenzione all’alimentazione naturale, che risulta in prodotti lattiero-caseari di alta qualità.

La rivincita della Bruna Alpina originale

Dopo essere stata soppiantata negli anni Ottanta dalla razza Bruna, un incrocio americano più produttivo ma meno adatto al contesto alpino, la Bruna alpina originale sta vivendo un rinascimento. Grazie agli sforzi degli allevatori locali, in particolare in aree come Lenna e Serina, e al supporto di associazioni dedicate, questa razza sta riacquistando popolarità per le sue caratteristiche uniche e la sua rusticità.

Riconoscimenti e premi

La fiera di Verona ha visto altri importanti riconoscimenti per la zootecnia bergamasca, con l’azienda agricola Annamaria Tessadri di Dossena che si è distinta nella categoria giovani, e l’azienda Locatelli di Reggetto (Vedeseta) che ha ricevuto premi di categoria. Questi successi evidenziano l’impegno e la passione degli allevatori della regione nel promuovere e valorizzare razze autoctone, contribuendo alla biodiversità e alla sostenibilità dell’ambiente alpino.

In conclusione, il trionfo di Desy e il successo degli altri rappresentanti bergamaschi alla fiera nazionale di Verona celebrano non solo la bellezza e la qualità delle razze bovine alpine, ma anche l’impegno verso un’agricoltura sostenibile e rispettosa delle tradizioni locali.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Tre giovani orsi sulla Cima Blesi al Passo del Tonale: l'avvistamento di un alpinista-sciatore originario...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Un rogo di quattro cumuli di sacchi dell'indifferenziata ha rischiato di provocare danni seri in...
Quarto giorno consecutivo di superamento dei limiti di pm10: fanno 28 giorni dall'inizio dell'anno, l'inquinamento...
Il cervo che è morto quasi distruggendo un'auto a Ranzanico sul provinciale è solo l'ultimo...
Bergamo Tomorrow