Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il Pirellone proroga i PGT di 15 mesi. Lobati: “Regione vicina ai Comuni”

La riduzione del consumo del suolo va di pari passo con i 15 mesi di proroga ai Comuni: il parere del presidente della Commissione Territorio

Nuovo orizzonte urbanistico in Regione: PGT prorogati

Con una mossa strategica per il futuro della pianificazione urbanistica della Lombardia, la Regione ha deciso di concedere ai Comuni lombardi un’importante proroga di 15 mesi per il rinnovo dei documenti di piano dei Piani di Governo del Territorio (PGT). Questa decisione, presa con l’approvazione del Consiglio regionale, segue il via libera della Commissione Territorio, guidata dal consigliere Jonathan Lobati di Forza Italia, e mira a un obiettivo ambizioso: ridurre il consumo di suolo.

Lobati: parola al presidente della Commissione Territorio

La proroga è stata salutata con entusiasmo da numerosi Comuni, come evidenziato dalle parole del consigliere Lobati: “Un’approvazione attesissima da tantissimi Comuni e portata a termine in tempi record per non bloccare gli strumenti urbanistici. Regione Lombardia rinnova la sua vicinanza ai Comuni, dando 15 mesi di proroga così da non gravare di ulteriori impegni gli uffici comunali”.

PGT: la deadline dell’attuazione

Il contesto in cui si inserisce questa legge è di fondamentale importanza: si tratta di ridefinire i termini per l’attuazione, a livello comunale, della normativa regionale finalizzata alla riduzione del consumo di suolo. Un aspetto cruciale, considerando che la scadenza dei documenti di piano dei PGT avrebbe potuto avere conseguenze significative, sia urbanistiche che economiche, per i Comuni coinvolti. Questa situazione era particolarmente pressante in provincia di Bergamo, dove oltre 90 Comuni erano a rischio.

La decisione di prorogare i termini per il rinnovo dei PGT si è resa necessaria per evitare conseguenze negative legate alla decadenza delle previsioni di trasformazione urbana, inclusa la rigenerazione urbana. Tali conseguenze avrebbero potuto riflettersi negativamente sulle entrate comunali, legate agli oneri di urbanizzazione e al contributo sul costo di costruzione, essenziali per i bilanci comunali. Grazie a questa legge, sarà possibile continuare le attività di costruzione senza interruzioni.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La ditta responsabile rischia una sanzione che può arrivare fino a 26 mila euro...
Oltre alle sanzioni per l'attività commerciale illegale, sono in corso accertamenti sulla gestione dei rifiuti...
Il vagone centrale del tram sarebbe uscito dai binari a causa di un problema tecnico...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow