Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Valtellina Spa di Gorle, leader nella parità di genere

Un riconoscimento importante per l'impegno verso l'uguaglianza di genere in azienda

Valtellina Spa, un’azienda di telecomunicazioni con sede a Gorle, si è distinta nel campo dell’inclusione e della parità di genere, ottenendo la certificazione di conformità alla norma UNI/PdR 125:2022. Questo standard è essenziale per valutare l’efficacia delle politiche di parità di genere all’interno delle organizzazioni. “Un nuovo, importante risultato che dimostra l’impegno della nostra azienda verso la parità di genere”, ha commentato l’azienda in una nota ufficiale.

La normativa UNI/PdR 125:2022 stabilisce criteri precisi per la misurazione, rendicontazione e valutazione delle politiche di genere, promuovendo un ambiente lavorativo più equo e inclusivo. La norma prevede specifici indicatori di prestazione, sia qualitativi che quantitativi, coprendo aree cruciali come cultura aziendale, governance, processi di gestione delle risorse umane, opportunità di crescita professionale e inclusione delle donne in azienda. “Un traguardo che si colloca all’interno del più ampio progetto sostenibilità di Valtellina”, aggiunge la nota.

Fra gli aspetti valutati dalla certificazione, si evidenziano l’equità retributiva, la tutela della genitorialità e la conciliazione tra vita lavorativa e privata, tutti fattori che contribuiscono significativamente al benessere dei dipendenti. L’Ente Nazionale IMQ, noto per la sua serietà e autorevolezza, ha rilasciato la certificazione, garantendo così un riconoscimento formale dell’impegno di Valtellina Spa.

La certificazione non solo rafforza la reputazione di Valtellina Spa come azienda responsabile e attenta alle questioni di genere, ma offre anche vantaggi pratici, come l’accesso a rating preferenziali in bandi di gara e possibili sgravi fiscali.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Bergamo Tomorrow