Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La magia dell’arte, del lavoro e delle tradizioni di Bergamo: eventi di domenica 19

Ecco i principali eventi che anima Bergamo e alcuni centri della provincia domenica 19 novembre

La città di Bergamo e la sua provincia anche oggi, domenica 19 novembre, non mancano di celebrare una giornata ricca di eventi culturali e non. Un’offerta di grande varietà, ovviamente adeguata al clima festaiolo che già si respira dalla precoce installazione delle luminarie. Ecco quali eventi seguire nel giorno dedicato al tempo libero.

La casa bergamasca di Babbo Natale a Clusone
Per gli amanti delle tradizioni natalizie, “La Casa Bergamasca di Babbo Natale” ha scelto quest’anno Clusone, uno dei Borghi più belli d’Italia, per la sua 16esima edizione. La storica Villa Balduzzi si trasforma in un luogo incantato dove Babbo Natale accoglie grandi e piccini fino al 26 dicembre. Qui, i visitatori possono immergersi nella magia del Natale catturando lo spirito dell’evento.

Arte contemporanea e cinema

Per gli appassionati d’arte, la Sala Galmozzi di Bergamo ospita alle 18 l’evento finale del progetto “Il Mantello d’Arlecchino”. L’artista Kaarina Kaikkonen condividerà il viaggio artistico e la poetica dietro la sua opera “Waves of Life”, esposta per oltre tre mesi dalla facciata dell’ex palazzo del telefoni di via Tasso. In serata, il Cinema Capitol proietterà il film di Alberto Valtellina “Kaarina onde vita camicie”, offrendo un’immersione profonda nell’arte contemporanea.

Fotografia, musica e poesia

Il Monastero del Carmine di Bergamo (dalle 10 alle 20) assiste al sipario della quarta edizione del Festival di Fotografia Bergamo, celebrando la Capitale della Cultura 2023. Per gli amanti della musica, Steve Gadd, uno dei musicisti più influenti al mondo, dalle 20 alle 23.30 si esibisce al Druso Ranica, promettendo una serata indimenticabile.

Il Bepi e la poesia dialettale: le strane coppie a Villa d’Almè

Al Teatro Serassi di Villa d’Almè, invece, dalle 16 alle 18 un evento che celebra le poesie dialettali bergamasche e la figura di Bepi, unendo passato e presente della cultura locale: presente Luciano Ravasio, “Gh’ó de cöntàtela sö?”. Con la regia di Mario Binetti, sul palco ci saranno 11 coppie di cantautori/poeti che hanno rimodellato alcuni testi poetici in musica. Ecco i protagonisti: Luciano Ravasio e Carmelo Francia, Il Bepi e Maurizio Noris, Ugo Passera e Elena Aimi, Violenzio e Carmen Fumagalli Guariglia, Wabi Sabi e Silverio Signorelli, Erica Moss e Rita Rossi, Heisenberg e Gianni Pisoni, I Chiurli e Marino Ranghetti, Spume Nere e Anna Rudelli, Serp e Fabrizio Dettamanti, GioGirls e Silverio Signorelli.

Storia e memoria

Il Festival della Letteratura del Lavoro a Crespi d’Adda organizza un tour guidato nella centrale idroelettrica, dalle 14.30 alle 16.30, offrendo una panoramica storica unica. Inoltre, in occasione della Giornata Mondiale in memoria delle vittime della strada, Spirano (10.30-15) vedrà l’inaugurazione di una nuova panchina bianca, simbolo di ricordo e riflessione.

Natura e autunno

Infine, il Castello di Pumenengo invita a una passeggiata nel Parco, immersi nei colori e luci autunnali, per scoprire storie e curiosità sul mondo naturale che ci circonda. “Foliage nel Parco”; a spasso nei boschi avvolti dai caldi colori della stagione. Storie e curiosità sul bosco, gli alberi e gli arbusti.

Una giornata a Bergamo e dintorni, quindi, diventa un viaggio attraverso arte, storia, musica, e tradizioni, riflettendo l’anima multiforme di questa città.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow