Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il treno per Orio: come cambierà la viabilità di Boccaleone

La difficile transizione verso i nuovi assetti di quartiere dettati dalla linea ferroviaria per l'aeroporto: verso rotonde e sottopassi

Boccaleone, il grande e popoloso quartiere di transito alla periferia della città verso Seriate, sta assistendo a significative modifiche della viabilità in previsione della nuova linea ferroviaria per l’aeroporto di Orio al Serio. La trasformazione include l’eliminazione del passaggio a livello di via Pizzo Recastello, con l’obiettivo di ridurre il traffico nella zona. Questa novità introduce un chilometro e trecento metri di nuove strade, tre rotonde e due sottopassi: uno per il superamento della linea ferroviaria Bergamo-Brescia e un altro per evitare interferenze con il futuro treno per Orio.

La nuova viabilità di Boccaleone

Le modifiche alla viabilità, che saranno completate entro un anno, sono pensate per facilitare e rinnovare i collegamenti viarie alla luce della nuova ferrovia. La chiusura del passaggio a livello in via Pizzo Recastello, punto nevralgico per il traffico del quartiere, determinerà una riorganizzazione dei percorsi veicolari. I nuovi binari per l’aeroporto di Orio, che si dirameranno verso sud dalla linea Bergamo-Brescia proprio a Boccaleone, richiederanno la chiusura di quello che da decenni è uno degli snodi critici della viabilità locale.

Il sottopasso e l’asse via Rovelli-via Lunga

La nuova configurazione viaria vedrà la realizzazione di un sottopasso carrabile e ciclopedonale tra via Rovelli e via Lunga, facilitando l’accesso verso l’asse interurbano e migliorando la connessione con il quartiere. Questa opera rappresenta la prima fase del progetto richiesto dal Comune di Bergamo a RFI (Rete Ferroviaria Italiana), che prevede anche la costruzione di una nuova strada di circa 900 metri che conduca fino alla rotonda esistente di fronte alla Fiera.

La rotatoria di via Rovelli, all’incrocio con via Verne, sarà il punto di partenza per la nuova strada che, scendendo sotto i binari in direzione sud e poi piegando verso ovest, correrà parallela alla ferrovia. Questo percorso includerà un’ulteriore rotonda da cui si dirameranno due strade: una verso l’asse interurbano e l’altra verso Boccaleone, facilitando così il deflusso del traffico e la connettività del quartiere.

Le alternative al passaggio a livello in chiusura

Con la prevista chiusura del passaggio a livello nel 2025, i veicoli che attualmente lo attraversano saranno indirizzati verso via Rovelli, modificando così in parte la circolazione stradale fino alla nuova rotonda all’incrocio con via Verne. Queste modifiche saranno completate prima dell’attivazione della nuova linea ferroviaria per l’aeroporto, prevista entro la fine del 2026, garantendo così una transizione ordinata e sicura per la mobilità cittadina.

Il Comitato di Boccaleone ha espresso apprezzamento per le nuove opere viarie, sottolineando però l’importanza di mantenere efficienti i collegamenti pedonali tra le diverse parti del quartiere. La realizzazione di sottopassi pedonali e la possibile aggiunta di un sovrappasso rimangono temi di discussione aperta tra i residenti, il Comune di Bergamo e RFI, con l’obiettivo di trovare le soluzioni più adeguate per la mobilità e la sicurezza di tutti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La ditta responsabile rischia una sanzione che può arrivare fino a 26 mila euro...
Oltre alle sanzioni per l'attività commerciale illegale, sono in corso accertamenti sulla gestione dei rifiuti...
Il vagone centrale del tram sarebbe uscito dai binari a causa di un problema tecnico...
Incremento dei controlli stradali: denunciato un ciclista e sanzioni elevate per uso del cellulare alla...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow