Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La Siad abbatte i gas serra in Slovacchia: investimento da 11 milioni

Come produrre anidride carbonica a uso prevalentemente alimentare nel processo di produzione di bioetanolo: l'impianto Siad in Slovacchia

Tecnologia sostenibile Siad nella produzione di bioetanolo 

Un significativo passo avanti nel campo della sostenibilità è stato compiuto da Siad con l’installazione di un nuovo impianto per la cattura e liquefazione di anidride carbonica biogenica a Leopoldov, Slovacchia. L’investimento di 11 milioni di euro mira a ridurre del 30% le emissioni di gas serra nell’impianto di produzione di bioetanolo di Enviral, parte del Gruppo Envien e Slovenské Liehovary a likérky.

L’abbattimento dei gas serra

Questo innovativo sistema, sviluppato da Tecno Project Industriale, un’azienda del Gruppo Siad, consente di catturare la CO2 biogenica generata durante la fermentazione del mais in alcol etilico. Grazie a un sofisticato processo biotecnologico, i gas di fermentazione ricchi di CO2 vengono convogliati all’impianto Siad per la loro purificazione e liquefazione finale.

L’impiego dell’anidride carbonica

L’anidride carbonica così ottenuta, di grado alimentare, trova impiego in numerosi settori: dalle bevande gassate alla conservazione degli alimenti, passando per l’intensificazione dell’agricoltura in serre sostenibili e le vertical farms, fino all’uso nel raffreddamento, nella sabbiatura e nella pulizia, oltre che nel trattamento delle acque e nel trasporto refrigerato. L’impianto ha una capacità produttiva annuale iniziale di 40 mila tonnellate di CO2 biogenica, con una prospettiva di raddoppio nella seconda fase del progetto.

La distribuzione in Slovacchia

Il Gruppo Siad, tramite Siad Slovakia, distribuirà questa CO2 nel mercato slovacco e nei paesi limitrofi, rafforzando il proprio impegno nei settori legati alla transizione energetica come l’hydrogen, il biometano e la sostenibilità ambientale. Bernardo Sestini, presidente e amministratore delegato del Gruppo Siad, esprime orgoglio per le competenze ingegneristiche del gruppo, che hanno reso possibile questa soluzione unica per l’ambiente e per i clienti.

Peter Kostík, CEO del Gruppo Envien, sottolinea l’importanza di questa tecnologia che permette di evitare l’estrazione di CO2 fossile, contribuendo significativamente alla riduzione dell’impronta carbonica e al miglioramento della sostenibilità ambientale.

Il Gruppo Envien

Parallelamente, il Gruppo Envien, attivo dal 2004 e specializzato nella produzione di biocarburanti e mangimi nutrizionalmente validi, sta espandendo le sue attività anche in India in collaborazione con Zuari Industries per la costruzione di una nuova distilleria basata su riso e mais, prevista per iniziare la produzione nel 2025 e destinata a creare circa duemila posti di lavoro nelle aree rurali del paese.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il persistente maltempo sta causando seri problemi all’agricoltura bergamasca, con conseguenze già evidenti sulle produzioni....

La Giornata della Ristorazione del 18 maggio anticipata dal flash mob della FIPE-Confcommercio giovedì 16...
Tutti gli appuntamenti principali a Bergamo e provincia di oggi, martedì 14 maggio: dai prodotti...
valore aggiunto
Quest'anno si stima che la ricchezza prodotta al netto delle imposte crescerà in provincia di...
Come un reddito da lavoro: chi ha vani da affittare anche per termini brevissimi praticamente...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow