Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rigenerazione urbana a Seriate: Il rinnovamento delle pensiline in Via Italia

L'Amministrazione Comunale Risponde alle Segnalazioni dei Cittadini, Impegnandosi in un Progetto di Restauro e Innovazione delle Strutture Deteriorate.

Le pensiline lungo via Italia a Seriate mostrano evidenti segni di deterioramento, con vetri rotti e una patina di scritte e odori sgradevoli. Questa situazione non è sfuggita agli occhi dei residenti, i quali hanno prontamente sollevato la questione con le autorità locali, auspicando una rapida risoluzione.

In risposta alle preoccupazioni espresse dalla comunità, l’assessore ai lavori pubblici, Dimitri Donati, ha fornito aggiornamenti rassicuranti: “La problematica non è passata inosservata e stiamo facendo il possibile per affrontarla. Abbiamo già intrapreso i passi necessari partecipando a un bando promosso dalla Regione Lombardia, con l’obiettivo di rinnovare e sostituire le vecchie strutture delle pensiline. Al momento non abbiamo dettagli precisi sui risultati del bando né sui tempi di realizzazione del progetto, anche se ci aspettiamo di poter iniziare i lavori entro la fine dell’anno”.

Donati ha poi esteso la discussione ad altre strutture simili presenti nel territorio, che versano in condizioni analoghe di degrado, sottolineando l’impegno dell’amministrazione nel reperire i fondi necessari per il loro restauro: “Stiamo cercando di individuare risorse economiche aggiuntive all’interno del nostro bilancio per garantire che anche queste pensiline possano essere riportate al loro antico splendore”.

Concludendo, l’assessore ha evidenziato l’importanza dell’intervento, pur riconoscendo le sfide presenti: “L’amministrazione è pienamente impegnata in questa battaglia contro il degrado urbano, benché la situazione delle pensiline danneggiate sia motivo di grande frustrazione. Faremo tutto il possibile per risolvere il problema e restituire alla comunità spazi pubblici sicuri e accoglienti”.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow