Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Santini inaugura nuova sede a Malpensata

Rinnovamento e tradizione tessile si fondono nel nuovo hub di Bergamo

Santini, un marchio storico di Bergamo, ha trasformato l’ex edificio Perofil in via Zanica in una vibrante nuova sede. Questa iniziativa rappresenta il ritorno della produzione tessile in città, con un enfasi particolare sul design e sull’innovazione sostenibile. Giuseppe Gambirasio, un architetto noto negli anni Sessanta, aveva originariamente progettato l’edificio per la famiglia Perolari, titolare della Perofil. Oggi, Santini trasforma questa struttura, spostandosi da Lallio a Bergamo per gestire al meglio la creazione e la produzione di abbigliamento tecnico per ciclisti.

La nuova sede si estende su un’area di 24mila metri quadrati, di cui 14.300 metri quadrati destinati a uffici, showroom e spazi di produzione. Il rinnovo ha valorizzato l’edificio con un aggiornamento completo effettuato da Marco Acerbis, in collaborazione con Foster+Partners di Londra e Mario Bellini, aggiungendo anche un impianto fotovoltaico per una gestione energetica ottimale.

Fondata nel 1965, Santini ha iniziato combinando la passione per il ciclismo con la sapienza manifatturiera. Ora, con Monica e Paola Santini alla guida, produce oltre settemila capi al giorno, esportando l’85% all’estero. L’azienda mira a offrire vestiti confortevoli, performanti e duraturi, con un team di 150 persone e un fatturato di trenta milioni di euro.

Il negozio monomarca all’interno della sede offre l’intera gamma di prodotti Santini ai suoi clienti. Inoltre, per capitalizzare sugli eventi sportivi di grande richiamo come il Tour de France, Santini ha aperto un negozio temporaneo a Parigi nella zona Madeleine vicino agli Champs Elysées, consolidando la sua presenza internazionale come sponsor dell’evento.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow