Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Risonanze contemporanee al Donizetti Opera di Bergamo

Un viaggio tra tradizione e innovazione, dove l'opera incontra il moderno

La città di Bergamo si veste di nuova luce con l’imminente edizione del Donizetti Opera. Quest’anno, l’evento si distingue per la sua straordinaria rilevanza e la freschezza dei suoi contenuti. I lavori di Gaetano Donizetti, centrali nell’evento, emergono come fonti di insegnamento e ispirazione perpetua.

In un anno significativo per Bergamo e Brescia, designati come Capitali della cultura per il 2023, il Donizetti Opera si pone come un palcoscenico di idee e riflessioni. In questa nona edizione, la serata inaugurale, 16 novembre, vedrà la prima di LU OpeRave presso il Balzer Globe. L’evento è una fusione audace e moderna di vari stili e generi, che ricorda le innovazioni di Donizetti, in particolare l’introduzione di musiche da ballo nelle sue opere. LU OpeRave crea un dialogo unico tra musica elettronica e l’opera classica “Lucia di Lammermoor”.

LU OpeRave si distingue per la sua struttura avanguardista, alternando scene teatrali con set di DJ. La trama segue LU, una giovane ragazza in lotta per la propria identità in un mondo soffocato da aspettative sociali e familiari. Lucia di Lammermoor diventa un personaggio chiave nella vita di LU, un’amica immaginaria e un rifugio dalle pressioni esterne. Questo spettacolo, come spiegato dal regista Mattia Agatiello, tocca temi di attualità e risonanza generazionale.

Il direttore artistico Francesco Micheli enfatizza l’importanza di questi temi. Al centro vi è l’attenzione alle giovani generazioni e alle loro aspirazioni. Inoltre, “Il diluvio universale“, in programma per il 17 novembre, pone l’accento sull’ambiente, un tema sempre più cruciale ai giorni nostri. La collaborazione con la Gamec sottolinea come la cultura debba creare reti per esprimersi al meglio.

L’opera “Alfredo il Grande“, prevista per il 19 e 24 novembre, affronta temi di guerra e perdono, mentre la rara versione parigina di “Lucie de Lammermoor”, in scena il 18 e 26 novembre e il 1 dicembre, mette in luce il genio e la versatilità di Donizetti.

In conclusione, questa edizione del Donizetti Opera non è solo un tributo al genio musicale, ma un viaggio attraverso temi universali come amore, guerra, pace e i tormenti dell’anima, coinvolgendo pubblici di tutte le età, dalle scuole elementari agli adulti. Questo evento promette di essere un vero e proprio festino culturale, offrendo un’esperienza immersiva nelle opere immortali di Donizetti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow