Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Scontro violento a Spirano, interviene il sindaco

Rissa notturna in Piazza Libertà, tre arresti e indagini in corso

carabinieri

Una violenta rissa è scoppiata nella serata di sabato 18 novembre nella centrale piazza Libertà a Spirano, provocando l’intervento immediato delle forze dell’ordine e l’attenzione del sindaco locale, Yuri Grasselli. L’evento ha coinvolto circa venti individui di origine indiana, con l’uso di armi bianche e un particolare coltello detto “roncola“. Tre persone sono state arrestate in seguito al tumulto.

Il primo cittadino di Spirano, Yuri Grasselli, è stato informato dell’alterco da un commerciante locale e si è recato sul posto. Al suo arrivo, ha assistito a una scena di violenza, con una persona ferita a terra e un’altra che tentava di aiutarla. Un terzo uomo, armato di roncola, ha tentato un attacco prima che Grasselli chiamasse i soccorsi. La rapidità dell’intervento dei carabinieri ha permesso di controllare la situazione.

Tra i fuggitivi, l’uomo con la roncola è stato arrestato da una squadra dei carabinieri di Treviglio. Sul posto erano presenti anche altre pattuglie militari e mezzi di soccorso per assistere i feriti. I detenuti sono stati identificati come B.N.K, 24 anni, K.B., 29 anni, e S.A, 32 anni.

Il sindaco ha espresso la sua costernazione per l’incidente, sottolineando l’eccezionalità dell’evento a Spirano e la determinazione dell’amministrazione comunale a prevenire simili episodi in futuro. Ha inoltre lodato l’operato dei carabinieri.

L’amministrazione comunale sta collaborando attivamente con le forze dell’ordine, fornendo immagini dalle telecamere di videosorveglianza per identificare altri partecipanti alla rissa. Grasselli ha sottolineato l’importanza della tecnologia avanzata in queste indagini.

I tre arrestati sono stati processati lunedì mattina. Il giudice ha convalidato gli arresti, stabilendo un divieto di dimora a Spirano per B.N.S. e il carcere per gli altri due. Il motivo della rissa sembra essere legato a questioni economiche. Il processo è stato rinviato al 13 dicembre per consentire ai difensori di preparare la loro difesa.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow