Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

AlbinoLeffe, 0-0 da brindisi col Vicenza

La Bluceleste inizia il 2024 impattando in casa senza reti con l'ambizioso Vicenza del bergamasco Vecchi: nel primo tempo le vere chances

Allo Stadium di Zanica l’AlbinoLeffe costruisce un poker di occasioni di cui almeno un paio da sfruttare, nel primo tempo, con Zanini che si fa ipnotizzare da Confente e Agostinelli che spreca un rigore in movimento, ma lo 0-0 col Vicenza è da salutare comunque come l’ideale brindisi augurale. Per l’anno nuovo e per il girone di ritorno, coinciso proprio con la sfida dell’Epifania: in classifica è ancora metà del guado del girone A di serie C, a quota 26 punti.

Occhiali da brindisi

Nona partita senza segnare e quarto occhiale stagionale per i seriani, il cui campionato ha passato il giro di boa proprio all’Epifania, contro la big un po’ in difficoltà (4 punti più su) allenata da due giornata dal mapellese Stefano Vecchi. La squadra di Giovanni Lopez, ex di turno insieme al neo papà Luca Milesi, torna a far punti dopo il ko prenatalizio a Lumezzane a ruota del doppio successo Renate-Pergolettese. Gennaio riserverà adesso la Triestina a Fontanafredda sabato prossimo, il Fiorenzuola domenica 21 (sempre alle 18.30) e la trasferta dalla Pro Patria sabato 27 alle 16.15.

Primo tempo: Golemic, Zanini, Pellegrini e Agostinelli vicini

Al 2′ la prima occasione nitida del match, tatticamente piuttosto bloccato, con Marietta a togliere dall’angolino alla sua sinistra il colpo di testa di Golemic, imbeccato dalla punizione di Costa. Ferrari è il secondo vicentino e in assoluto a centrare lo specchio, ma la sua girata sempre in gioco aereo è debole senza sfruttare il servizio al contagiri di De Col. Travolto, quest’ultimo, insieme al suo portiere da Longo nel tentativo di tap-in sul sinistro al volo aperto da Borghini a Zanini: Confente è bravo a restare lucido e fermo, anche se non trattiene il pallone. Se al 12′ Pellegrini calcia centralmente dalla lunetta sul pallone di ritorno di Ferrari, da parte seriana Longo (14′) gira a lato di piena fronte il cross a rientrare di Gusu e Agostinelli a 10′ dall’intervallo sciupa lo scarico di Muzio dal fondo.

Ripresa: tanto fumo e poco arrosto, ma lo 0-0 va bene

Borghini avvia la ripresa al 3′ spizzando in mezzo al nulla lo schema di Zanini dall’out destro, senza che Zoma riesca a servire compagni rimettendola in mezzo. Tra 12′ e 15′, ancor prima che i cambi cristallizzino ulteriormente i binari della parità, pur nel vantaggio constante dei veneti nelle conclusioni, le due manovre più pericolose della squadra ospite. La prima, al 12′, è confezionata dal regista brasiliano per le due mezze ali, ma sullo scarico di Proia il muro del capitano di casa sul tiro strozzato di Cavion è fin troppo facile. Al quarto d’ora, la telefonata di cortesia dalla lunga dello stesso Proia, mentre Jimenez al 25′ alza la mira dopo un recupero sulla trequarti.

AlbinoLeffe – L.R. Vicenza 0-0
ALBINOLEFFE (3-5-2):
Marietta 6,5; Borghini (cap.) 7, Marchetti 6,5, Milesi 7; Gusu 6, Muzio 7 (18′ st Brentan 6), Agostinelli 6 (19′ st Doumbia 6), Zanini 6,5, Piccoli 6; Zoma 6 (34′ st Arrighini sv), Longo 5,5 (33′ st Carletti sv). A disp.: Taramelli, Moleri; J. Gelli, Toccafondi, Munari, Allieri, Gatti, Toma. All.: Giovanni Lopez 7.
L.R. VICENZA (3-5-2): Confente 6,5; Ierardi 5,5, Golemic (cap.) 6, Laezza 6,5; De Col 6, Cavion 6,5, Ronaldo 6,5 (43′ st Rossi sv), Proia 6,5 (18′ st Jimenez 6), Costa 6 (43′ st Greco sv); Pellegrini 5,5 (37′ st Rolfini sv), Ferrari 5,5. A disp.: Massolo, Siviero; Greco, Scarsella, Tronchin, Valietti, Lattanzio, Sandon, Fantoni, Della Morte. All.: Stefano Vecchi 6,5.
Arbitro: Gigliotti di Cosenza 7 (Pasqualetto di Aprilia, Cardona di Catania; IV Zoppi di Firenze).
Note: pomeriggio freddo, velato e uggioso. Spettatori 905 (biglietti emessi 841, paganti 692, abbonati presenti 64 su 315) per un incasso di 9.643,50 euro (botteghino 6.889 euro, quota abbonati 2.754,50 euro). Ammoniti Laezza, Proia, Longo, Jimenez, Brentan e Ronaldo. Occasioni da gol 4-10, tiri totali 4-14, parati 1-5, respinti/deviati 0-3. Corner 2-5, recupero 0′ e 5′.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Salvato grazie al defibrillatore un calciatore amatoriale all'oratorio di Cividate al Piano: l'intervento tempestivo di...
Ennesimo pareggio a reti bianche per i seriani, che viaggiano verso una salvezza tranquilla sprecando...
La classifica langue per l'AlbinoLeffe, 43 punti a tre giornate dal termine: la sconfitta di...
ASD Omero Bergamo rappresenta un sodalizio di atlete e atleti non vedenti o ipovedenti: l'accoglienza...
Settimo risultato utile consecutivo per i blucelesti, che non sanno più vincere ma quantomeno avanzano...

Padova – Quarto paio di occhiali di fila, nono totale, quattordicesima senza segnare, quindicesima senza...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow