Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La corsa dei rifiuti: a Gandino i Mondiali di Plogging

A fine settembre dell'anno prossimo Gandino ospiterà i campionati del mondo dell'ecologia applicata alle azioni quotidiane: i corridori-spazzini

Gandino, una perla manifatturiera e agricola della media Valseriana, sta per accogliere il mondo a casa propria. Confermata come sede dei Campionati Mondiali di Plogging 2024, la piccola grande capitale bergamasca del tessile e del mais spinato vuole raggiungere posizioni d’avanguardia nella difesa dell’ambiente.

Quando lo sport incontra l’ecologia

Il Plogging , nato dall’omonimo movimento fondato dall’ecologista e divulgatore svedese Erik Ahlström, è una disciplina peculiarissima che combina la corsa con la raccolta di rifiuti. Durante l’ultima edizione 2023 a Genova, ben 80 atleti provenienti da 16 paesi hanno partecipato. Sorprendentemente, sono stati raccolti circa rifiuti per circa tre tonnellate, di cui oltre il 70% sono stati riciclati. Cifre che si traducono in una significativa riduzione delle emissioni di CO2, paragonabile a 50 voli aerei tra Milano e Roma.

Gandino 2024: un riconoscimento alla Bergamasca

Il 1° ottobre, a Genova, è stata ufficializzata l’assegnazione a Gandino e anche al capoluogo Bergamo dell’edizione 2024 di questo campionato. Un’assegnazione che non solo riveste Gandino dei colori vivaci dell’iride, ma anche di un significativo impegno ambientale. Negli ultimi Mondiali, rappresentati Italia, Algeria, Argentina, Francia, Ghana, Giappone, Grecia, Messico, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Senegal, Serbia, Spagna, Svezia e Uruguay.

L’aspirazione diventa realtà

Filippo Servalli, sindaco di Gandino, ha fatto sapere che la volontà di ospitare l’evento era nata nell’ambito “degli sforzi del Comune per rafforzare la sua dedizione all’ambiente. A riprova del suo impegno, Gandino ha recentemente ospitato ‘Keep Clean and Run for Peace 2023’, la più lunga eco-maratona del mondo”.

Prossimi passi

L’anno scorso l’eco-maratona più lunga del mondo tra Veneto, Trentino-Alto Adige e Lombardia con Roberto Cavallo, eco-runner e divulgatore scientifico, e Vitor Pereira protagonisti dal ghiacciaio della Marmolada fino a Gandino dopo un passaggio al Rifugio Malga Lunga, accolti dal runner gandinese Oliviero Bosatelli. I dettagli dell’evento iridato, invece, saranno presentati l’anno prossimo in Regione Lombardia. Tuttavia, si sa già che l’evento si svolgerà dal 27 al 29 settembre 2024, con gare in Val Gandino e a Bergamo.

Plogging 2024: parole di incoraggiamento

Lara Magoni, sottosegretario sport e giovani di Regione Lombardia, ha elogiato l’iniziativa. Ha lodato Roberto Cavallo, direttore di corsa a Genova “per la promozione del plogging come disciplina sportiva consapevole e l’amministrazione comunale di Gandino per l’organizzazione di questo evento significativo”.

In conclusione, con l’ascesa di iniziative come il Plogging, si evidenzia l’importanza di combinare lo sport con la responsabilità ambientale, dando ad ogni atleta e spettatore un ruolo attivo nella conservazione del nostro pianeta.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Tre giovani orsi sulla Cima Blesi al Passo del Tonale: l'avvistamento di un alpinista-sciatore originario...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Un rogo di quattro cumuli di sacchi dell'indifferenziata ha rischiato di provocare danni seri in...
Quarto giorno consecutivo di superamento dei limiti di pm10: fanno 28 giorni dall'inizio dell'anno, l'inquinamento...
I gialloneri cittadini, qualificatisi alla Fase a Orologio-Play In Gold in vetta al girone D,...
Bergamo Tomorrow