Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Criminalità in Italia: Bergamo al 48º posto

Nel 2022, sono stati denunciati 13.424 furti, di cui 2.719 in abitazioni, 1.570 su auto in sosta, 1.231 in esercizi commerciali e 1.095 furti con destrezza.

Il quadro della criminalità in Italia sta subendo alcune variazioni significative, come evidenziato dai dati del dipartimento di Pubblica sicurezza del ministero dell’Interno, elaborati recentemente da Il Sole 24 Ore. Nel primo semestre del 2023, emergono alcuni trend chiave che riflettono l’andamento della criminalità nel paese. Dopo il periodo pandemico, in cui le restrizioni ai movimenti avevano drasticamente ridotto i reati online ma avevano visto crescere i reati predatori, come furti, rapine e violenze sessuali, si sta assistendo a un’inversione di questa tendenza.

Bergamo: aumento di furti, rapine e violenze sessuali

Nonostante il ritorno alla normalità dopo la pandemia, alcuni tipi di reati, come le rapine in pubblica via, i furti con destrezza, le violenze sessuali, le estorsioni e le percosse, stanno di nuovo aumentando. Tuttavia, nel complesso, il numero di reati denunciati è in diminuzione: i 2,26 milioni di reati registrati in tutto il paese nel 2022 sono inferiori a quelli del 2019, e nei primi sei mesi del 2023 si è verificata una diminuzione del 2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Esaminando più nel dettaglio le statistiche, emerge che nel primo semestre del 2023 sono aumentati significativamente i furti di motocicli (+11,5%), i furti su auto in sosta (+11,4%) e i furti con destrezza (+11,2%). Anche i furti di autovetture (+8,1%), le rapine in abitazione (+7,2%) e i furti in abitazione (+5,6%) sono in crescita. Altri dati preoccupanti riguardano gli incendi, i reati commessi da minori e i cosiddetti “reati spia” presenti nel Codice rosso. Nel corso dell’ultimo decennio, i maltrattamenti in famiglia sono aumentati del 105%, lo stalking del 48% e le violenze sessuali del 40%.

Nella classifica delle province italiane più colpite dalla criminalità nel 2022, Milano occupa il primo posto, con 6.991,3 denunce ogni centomila abitanti, seguita da Rimini (6.246,4) e Roma (5.485,4). E Bergamo? La città si trova al 48º posto su 106 province prese in considerazione, con un totale di 35.347 denunce (oltre duemila in più rispetto all’anno precedente) e una media di 3.193,3 denunce ogni centomila abitanti. Nel 2022, sono stati denunciati 13.424 furti, di cui 2.719 in abitazioni, 1.570 su auto in sosta, 1.231 in esercizi commerciali e 1.095 furti con destrezza. Altri dati rilevanti per Bergamo includono i danneggiamenti (34º posto con 4.694 denunce) e le frodi informatiche (66º posto con 4.504 denunce). Nel corso del 2022, Bergamo ha registrato anche 6 omicidi volontari, 29 omicidi colposi, 28 omicidi stradali e 21 tentati omicidi. La situazione della criminalità nella provincia continua a richiedere l’attenzione delle autorità e la collaborazione della comunità per migliorare la sicurezza pubblica.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Fiamme sprigionate dai locali lavanderia e domate entro un'ora: al Policlinico San Pietro la gestione...
Bergamo Tomorrow