Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Caldo record: il Serio torna a preoccupare

Mario Reduzzi, direttore del Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca, afferma che quest'anno è stato necessario ricorrere all'acqua delle falde per le coltivazioni.

Le temperature record che hanno colpito la Lombardia recentemente hanno avuto un impatto notevole sulla regione, con conseguenze dirette sul fiume Serio che è attualmente in secca. Mentre la temperatura ha raggiunto punte di 30-31 gradi, gli agricoltori si trovano a fare fronte a un’anomalia senza precedenti: stanno tagliando l’erba nei campi in un periodo in cui normalmente non sarebbero più necessarie le irrigazioni.

Serio in secca: si ricorre alle falde per le coltivazioni

Il meteorologo Edoardo Ferrara di “3B Meteo” ha spigato a L’Eco di Bergamo che questa insolita situazione è dovuta alla persistenza dell’anticiclone subtropicale, che ha portato condizioni climatiche simili a quelle dell’Africa del Nord in Europa occidentale. Questo fenomeno ha causato un caldo anomalo per tutto ottobre. Sebbene le temperature elevate abbiano un impatto relativamente limitato sull’agricoltura in questo periodo, poiché le irrigazioni dei campi sono ormai concluse, il fatto che l’erba stia crescendo nuovamente a causa del caldo rappresenta una sfida inattesa per gli agricoltori.

Franco Gatti, presidente di Coldiretti Bergamo, sottolinea che un caldo così insolito in questo periodo dell’anno potrebbe creare problemi significativi per il sistema irriguo lombardo se dovesse ripetersi negli anni a venire. Un altro aspetto preoccupante è la situazione delle falde acquifere. Mario Reduzzi, direttore del Consorzio di bonifica della media pianura bergamasca, afferma che quest’anno è stato necessario ricorrere all’acqua delle falde per le coltivazioni. Per far tornare le falde ai livelli precedenti al 2022, saranno necessari almeno tre o quattro anni. Si stanno cercando soluzioni per affrontare questa situazione, come la coltivazione delle marcite che sfrutta l’acqua delle risorgive. Tuttavia, è evidente che l’attesa della pioggia è fondamentale per risolvere questa problematica. Secondo le previsioni meteo, le temperature inizieranno a diminuire lentamente a partire da martedì, ma rimarranno superiori alla media stagionale. Le piogge sono attese dopo il 16 ottobre, portando un sollievo atteso per l’agricoltura e il fiume Serio.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Devozione plurisecolare e abilità artigianale si fondono nell'apparato del Triduo in Basilica a Gandino ...
Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Giovane di 22 anni coinvolto in gravi reati sessuali minorili tramite piattaforma di gioco....
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Bergamo Tomorrow