Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Normative riscaldamento nel Bergamasco, aggiornamenti 2023-2024

Scopri le date e le specifiche regolamentazioni per l'attivazione dei termosifoni nel territorio bergamasco.

Nel territorio bergamasco, un cambiamento climatico si fa sentire: le direttive sul riscaldamento si adattano alle temperature in calo. La normativa riguardante l’accensione degli impianti di riscaldamento varia a seconda della località geografica. Di recente, il clima si è fatto più freddo. Al termine di un periodo estivo assolato e di un autunno inizialmente mite, la frescura autunnale sta spingendo molti a chiedersi quando sarà il momento di attivare i radiatori.

Per quanto concerne Bergamo e i suoi dintorni, la regolamentazione si basa sulla categoria climatica E. Questo significa che nella provincia bergamasca è permesso utilizzare il riscaldamento dal 22 ottobre 2023 al 7 aprile 2024, con una durata massima giornaliera di 13 ore, a meno che non vengano adottate misure speciali dai sindaci dei singoli comuni.

In particolare, nella città di Bergamo, seguendo una recente ordinanza comunale emessa il 12 ottobre (n.22), i radiatori potranno essere attivati dal 25 ottobre 2023 al 15 aprile 2024. Questo documento, intitolato “Direttive per il funzionamento degli impianti termici e interventi per la riduzione del consumo energetico in edifici pubblici per l’anno 2023-2024”, stabilisce:

Esistono eccezioni alle suddette regole per edifici specifici come ospedali, ambasciate, scuole per l’infanzia, piscine e strutture industriali con particolari esigenze.

Fuori dalle date stabilite, gli impianti possono essere messi in funzione, a discrezione del responsabile, solo se le condizioni atmosferiche lo rendono necessario e per non più di metà della durata quotidiana consentita (7 ore).

L’ordinanza precisa anche che, con gli impianti di climatizzazione in funzione, le porte di accesso al pubblico degli esercizi commerciali e altri edifici devono rimanere chiuse, salvo necessità di entrata/uscita o in presenza di una grande affluenza. Esercizi con aree esterne (come dehors) che necessitano di un flusso continuo di personale tra interno ed esterno sono esentati da questa disposizione.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un bar-ristorante per presidiare e animare il cuore della città...
E introduce il fotosegnalamento per rafforzare la sicurezza....
Devozione plurisecolare e abilità artigianale si fondono nell'apparato del Triduo in Basilica a Gandino ...
Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Giovane di 22 anni coinvolto in gravi reati sessuali minorili tramite piattaforma di gioco....
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Bergamo Tomorrow