Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Tragedia di Clusone: la nonna sotto indagine, la veglia per la nipote

Una famiglia in lutto a Bratto per l'incidente di martedì sera: vittima una piccola di soli otto anni, salvo il fratellino, nonna in coma

La tragedia di Giada

La tragedia di Clusone ha scosso profondamente la comunità locale. Martedì sera, un terribile incidente stradale ha portato alla morte della piccola Giada Paolella, otto anni, mentre il suo fratellino di nove, Davide, è rimasto ferito. La nonna materna, alla guida del veicolo coinvolto, è stata iscritta nel registro degli indagati per omicidio stradale e lesioni.

Le circostanze dell’incidente

Il tragico incidente è avvenuto sulla ex Statale 671, poco prima delle 23, mentre la famiglia tornava a casa a Castione dopo una partita di calcio. Davide aveva giocato una partita nei Pulcini del Rovetta a Zanica. La Seat Ibiza guidata dalla nonna Paola Migliorati, sessant’anni, si è scontrata frontalmente con una Bmw, provocando anche ferite lievi ai due occupanti, lui ricoverato al Papa Giovanni e lei alle Cliniche Gavazzeni di Bergamo.

Le conseguenze e le indagini

La nonna di Giada è stata ricoverata in coma farmacologico agli Spedali Civili di Brescia, mentre Davide ha subito un intervento chirurgico all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, con esito positivo. Le autorità stanno indagando per capire le cause esatte dell’incidente, ipotizzando una possibile distrazione alla guida.

Prescrizioni e analisi

La Procura ha aperto un fascicolo sull’incidente. avvenuto tra le due rotonde per Clusone e Rovetta, e potrebbe disporre una consulenza cinematica per ricostruire la dinamica dell’accaduto. Inoltre, entrambi i conducenti saranno sottoposti agli esami del sangue per verificare il tasso alcolemico, anche se finora sembra esclusa questa eventualità. I campioni sono stati prelevati in ospedale.

La veglia e i funerali

Questa tragedia ha lasciato un vuoto nel cuore della comunità. La famiglia, insieme a tutti coloro che hanno conosciuto Giada, piange la sua perdita mentre si stringe intorno a Davide nella sua guarigione. La giustizia cercherà di fare luce su questo dramma, ma nulla potrà lenire il dolore di chi ha perso un angelo così giovane. Allestita la camera ardente dai genitori Roberto e Laura, camerieri all’Hotel Milano di Bratto, a casa della bisnonna materna Mea, i funerali saranno celebrati nella  parrocchiale di Bratto sabato pomeriggio, alle 15, preceduti dal corteo a piedi: nella stessa chiesa, venerdì sera alle 20.30, la veglia funebre con preghiera per i feriti.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

carabinieri
La vittima è stata aggredita e derubata per esser derubata di una collanina d'oro...
I militari suonarono al citofono, ma non ottenendo risposta, registrarono l’assenza di Cavaliere, ipotizzando una...
incidente
Sentenza figlia del patteggiamento per la donna che investì in auto un novantunenne in bicicletta:...
Villaggio Nerazzurro, la novità della cronoscalata fino a San Vigilio e le ultime iscrizioni per...
La ciclopedonale della ValSeriana e la bici protagoniste insieme a 680 alunni di 26 scuole...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow