Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Le celebrazioni del 4 novembre in città

La giornata di celebrazioni per il 4 novembre comincia in Rocca spostandosi alla Torre dei Caduti e al monumento ai Fratelli Calvi

Il 4 novembre anche a Bergamo è una data di profonda rilevanza storica e sociale, in cui si celebra l’unità nazionale e si rende omaggio alle Forze Armate del paese. Le cerimonie si susseguono in un ordine ben definito, arricchendo la giornata di momenti significativi, da atti solenni di commemorazione a iniziative culturali aperte al pubblico.

4 novembre: piazza Vittorio Veneto

La mattina vede piazza Vittorio Veneto vestirsi di un’atmosfera di rispettoso tributo. Qui, alle ore 10, la comunità si raccoglie per assistere a una serie di atti commemorativi che iniziano con gli onori ai Labari e ai Gonfaloni, simboli delle entità civiche e delle Forze Armate, nonché alle massime autorità presenti. Segue la cerimonia di alzabandiera e la deposizione delle corone d’alloro alla Torre dei Caduti, in un momento di silenzio e di memoria per chi ha sacrificato la vita per la patria. Seguono la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e l’intervento del sindaco Giorgio Gori.

Onori in Rocca

La giornata inizia alle ore 9 in Rocca, luogo simbolo della resistenza e del coraggio italiani. Il programma prende avvio con la benedizione e il riconoscimento ai Caduti attraverso la solenne deposizione delle corone d’alloro. Questo è un momento di profonda riflessione, di rispetto e di riconoscimento verso coloro che hanno lottato per l’indipendenza e l’integrità della nazione.

Commemorazioni in Piazza Matteotti e presso Palazzo Frizzoni

Proseguendo le celebrazioni, alle ore 9.45, il cuore civico dalla Rocca si sposta verso piazza Matteotti e  Palazzo Frizzoni, la sede municipale. Ancora una volta, il tributo ai valorosi si esprime nella deposizione delle corone d’alloro, questa volta al monumento dedicato ai Fratelli Calvi, figure emblematiche della resistenza e del patriottismo in terra bergamasca.

Il tramonto e il saluto alla bandiera

Mentre la giornata declina, un altro significativo rito si compie in piazza Vittorio Veneto: la cerimonia di ammainabandiera, che si tiene alle 17.30. Questo atto quotidiano delle Forze Armate assume una connotazione particolare in questo appuntamento, diventando un simbolo del dovere che continua e del rispetto che non tramonta mai con il sole.

Ponte tra passato e presente: la Torre dei Caduti

Nel pomeriggio, un’opportunità unica si presenta ai cittadini e ai visitatori: la Torre dei Caduti, dopo i recenti restauri, apre le sue porte gratuitamente dalle 15 alle 18. Il Museo delle storie di Bergamo permette di esplorare un luogo carico di memoria e di storia, offrendo al contempo la possibilità di contemplare il restauro che ne ha rinnovato la splendida architettura.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Crescita inarrestabile, visitatori internazionali e previsioni ottimistiche per il 2024...
La lotta contro l'inquinamento in un anno critico...
Navigare tra prenotazioni online e attese prolungate per il rilascio del passaporto...
Costringendo i passeggeri a percorsi rischiosi. L'ente promette soluzioni....
Bergamo Tomorrow