Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

I Carabinieri di Bergamo contro la criminalità informatica

La gamma di reati informatici è sempre a ventaglio più ampio: i Carabinieri prendono le contromisure del caso contro le truffe on line

Innovazione e prevenzione nel cyberspazio

La prevenzione e la lotta alla criminalità informatica stanno diventando sempre più una priorità per le forze dell’ordine. A Bergamo, i Carabinieri stanno attuando metodologie innovative per rimanere al passo con i cambiamenti tecnologici e affrontare il crescente fenomeno delle truffe online, che hanno come principale obiettivo i cittadini anziani. Queste azioni sono una risposta diretta all’aumento dei casi di furti e truffe che causano notevole disagio nella comunità e richiedono una gestione sempre più sofisticata e adattata all’era digitale.

Collaborazione e vigilanza continua

Il colonnello Salvatore Sauco, neocomandante provinciale dell’Arma di Bergamo, evidenzia l’importanza della collaborazione con i media e la comunità per sensibilizzare il pubblico sui rischi e sulle precauzioni da prendere contro le truffe agli anziani. Sottolinea che, nonostante i recenti avvenimenti, non si assiste a un’escalation, ma piuttosto a una costante presenza di questi crimini, che necessitano attenzione costante e risposte rapide ed efficaci. L’Arma è impegnata in un lavoro di monitoraggio costante del web per identificare e sventare questi illeciti prima che possano causare danni.

Contrasto alla delinquenza predatrice

La provincia di Bergamo è caratterizzata da una realtà non metropolitana, ma attiva e produttiva, dove il neocomandante riconosce la presenza di sfide tipiche di ogni comunità. Salvatore Sauco sottolinea che nonostante l’assenza di fenomeni di criminalità organizzata estrema, come le baby gang, è essenziale mantenere alta la guardia, specialmente nel contrasto alla delinquenza predatoria, che genera un allarme sociale significativo.

Delitti familiari e tessuto sociale

Con riferimento ai delitti avvenuti all’interno del contesto familiare, Sauco li considera come indicativi di problemi sociali piuttosto che di lacune nella sicurezza pubblica. La risposta a tali episodi si articola anche attraverso il sostegno e il lavoro con le reti antiviolenza, per incoraggiare la denuncia e fornire supporto alle vittime.

Conclusioni: uno sguardo al futuro

La strategia dei carabinieri di Bergamo è chiara: adattarsi alle nuove sfide del crimine online mantenendo un forte legame con la comunità e rispondendo con efficacia e tempestività ai bisogni di sicurezza dei cittadini. Il contrasto ai reati online, insieme alla prevenzione dei furti e alla cura del tessuto sociale, forma un approccio olistico alla sicurezza che tiene conto della complessità del mondo contemporaneo e della pervasività della tecnologia nelle vite quotidiane.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Giovane di 22 anni coinvolto in gravi reati sessuali minorili tramite piattaforma di gioco....
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Bergamo Tomorrow