Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

“Nidi gratis”: una mano alle famiglie in difficoltà

Entro il 17 novembre alle ore 20 la presentazione della domanda per accedere al bonus Nidi Gratis per spese eccedenti i 272 euro a famiglia

In un periodo in cui le famiglie sono messe alla prova dalla crisi economica, emerge una luce di speranza: il bonus “Nidi Gratis” per l’anno scolastico 2023/2024. Frutto della collaborazione tra la Regione Lombardia e l’Unione Europea, questa misura si propone di alleggerire i costi per le famiglie attraverso una sostanziale riduzione della retta dei nidi. Il sostegno finanziario offerto non è un intervento isolato ma si inserisce nel più ampio contesto di agevolazioni tariffarie che i comuni italiani già garantiscono, mirando a coprire spese fisse quali rette mensili, non comprendendo però costi extra come iscrizioni e mense, a meno che queste non siano già incluse nella retta standard.

Criteri per il bonus “Nidi Gratis”

I beneficiari ideali di questo intervento sono i genitori, inclusi quelli adottivi o affidatari, che si trovino a fronteggiare un onere mensile superiore a 272,72 euro per il servizio nido. Per candidarsi, è essenziale che i bambini abbiano un’età inferiore ai tre anni e siano iscritti a strutture nido pubbliche o private autorizzate. Inoltre, un requisito imprescindibile è rappresentato dal possesso di un Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente) di 20 mila euro al massimo. Questo indice è fondamentale, perché riflette la situazione economica del nucleo familiare e stabilisce l’accesso alle varie fasce di riduzione tariffaria.

Modalità di presentazione delle domande

Con una dotazione complessiva di 16 milioni di euro destinati al programma, è fondamentale presentare la domanda prima del termine ultimo delle ore 20 di venerdì 17 novembre. Le procedure sono esclusivamente digitali e gestite tramite il portale Bandi Online (www.bandi.regione.lombardia.it). È indispensabile agire con sollecitudine dato che i fondi sono limitati e verranno distribuiti fino a esaurimento.

Assistenza e informazioni utili

Per i genitori interessati, è opportuno inoltrare una domanda per ogni figlio qualora si abbiano più bambini iscritti al nido, sfruttando la comodità di un’unica registrazione nel sistema che semplifica la compilazione dei moduli. Per eventuali chiarimenti, è possibile contattare il servizio di assistenza tramite e-mail o telefonicamente. Info: mail nidigratisfamiglie2324@regione.lombardia.it, o numero unico 02.67653333 (da lunedì a giovedì, dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 16.30; il venerdì dalle 9.30 alle 12.30).

Per assistenza tecnica in fase di compilazione: numero verde 800.131151 oppure e-mail bandi@regione.lombardia.it.Le informazioni sono facilmente reperibili attraverso i canali di comunicazione forniti dalla Regione, con personale disponibile in specifici orari durante la settimana. Per domande tecniche relative alla compilazione della domanda, è attivo anche un servizio di assistenza dedicato.

Consigli pratici per le famiglie

Considerata l’importanza del bonus “Nidi Gratis” come aiuto concreto per i genitori, si suggerisce di procedere con l’iscrizione nel più breve tempo possibile. Mantenere documentazione pronta e informarsi preventivamente sulle procedure può fare la differenza per accedere a questa opportunità. Gli indirizzi e numeri forniti dalla Regione Lombardia sono risorse preziose per chi necessita di orientamento nell’iter di richiesta.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Devozione plurisecolare e abilità artigianale si fondono nell'apparato del Triduo in Basilica a Gandino ...
Il concerto "Pellegrini di pace - da Bergamo al Mediterraneo" nel prefestivo in seminario: conto...
Da giovedì anticiclone e smog cedono il posto a precipitazioni, freddo e vento anche nella...
Eventi e appuntamenti di oggi a Bergamo e provincia: mercoledì 21 febbraio, l'agenda al completo...
I pompieri degli otto Comuni dell'Isola Bergamasca a un passo del trasferimento da Madone a...
Lo smog prosegue imperterrito, le misure pure: si pensa di implementarle adeguando ulteriormente le politiche...
Bergamo Tomorrow