Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rimozione di alberi maturi a via De Gasperi per il tram scatena proteste.

Teb promette piantumazioni compensative.

Recentemente, la via De Gasperi ha assistito a un significativo intervento di rimozione di alberature mature, necessario per facilitare l’installazione del nuovo tram della Val Brembana.

Nonostante l’annuncio preventivo della rimozione delle piante lungo il perimetro della scuola media Camozzi, la comunità locale ha espresso forte malcontento. Un abitante del quartiere Conca Fiorita ha condiviso su Facebook il proprio disappunto, sottolineando la drastica scelta tra conservare la vegetazione o procedere con lo sviluppo del trasporto pubblico, criticando l’assenza di alternative valutate.

La decisione ha sollevato dibattiti e preoccupazioni tra i cittadini, molti dei quali hanno manifestato il proprio dissenso sui social media, lamentando la perdita degli alberi che fornivano ombra durante i mesi estivi. In risposta alle preoccupazioni ambientali sollevate dalla comunità, l’ente Trasporti Estensi Brembani (Teb) ha delineato un piano di compensazione che prevede la piantumazione di 47 nuovi alberi e 24 arbusti a Valtesse, presso la fermata Sant’Antonio, insieme a ulteriori interventi di riforestazione nelle aree dei parcheggi e presso la fermata Bronzetti. In aggiunta, verranno realizzati 10 chilometri di nuove piste ciclabili.

L’azienda sottolinea che il nuovo servizio tramviario porterà benefici significativi in termini ambientali, principalmente attraverso la riduzione del traffico veicolare. Tuttavia, si riconosce che può essere difficile per i residenti accettare cambiamenti così radicali nel proprio ambiente immediato, anche quando questi sono pensati per il bene comune. Questa forma di resistenza è comunemente identificata con il termine “sindrome Nimby” (Not In My Back Yard), che descrive l’opposizione locale a progetti ritenuti necessari e vantaggiosi per la collettività, ma indesiderati se realizzati nelle immediate vicinanze.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

La ditta responsabile rischia una sanzione che può arrivare fino a 26 mila euro...
Oltre alle sanzioni per l'attività commerciale illegale, sono in corso accertamenti sulla gestione dei rifiuti...
Il vagone centrale del tram sarebbe uscito dai binari a causa di un problema tecnico...
Novità nel mondo del cinema d'impresa con il MADE Film Festival a Bergamo: riflettori puntati...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow