Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Rapina shock a Romano di Lombardia, coniugi immobilizzati, bottino 40.000 euro

Quattro malviventi a volto coperto hanno effettuato una rapina in villa, terrorizzando i proprietari e fuggendo con un cospicuo bottino.

carabinieri

Romano di Lombardia è stato teatro di un evento criminale di notevole gravità. Nella serata di giovedì, una banda di quattro individui ha eseguito una rapina mirata nella tranquilla zona del quartiere Cappuccini, sfruttando le abitudini dei proprietari della villa, i coniugi Bruno e moglie, noti imprenditori nel settore del recupero rifiuti ferrosi.

L’assalto è avvenuto poco dopo il rientro dei coniugi a casa. Mentre il cancello si apriva, tre rapinatori sono entrati, mentre un quarto complice rimaneva fuori come palo. I malviventi, indossando maschere per nascondere la loro identità, hanno subito preso in ostaggio i proprietari.

Bruno è stato legato a una sedia, mentre sua moglie è stata minacciata con cacciavite. Sotto costrizione, la donna ha condotto i rapinatori alla cassaforte di famiglia, da cui hanno sottratto contanti, orologi e gioielli, raggiungendo un bottino complessivo di circa 40.000 euro.

Dopo il furto, i criminali hanno abbandonato la scena con minacce, ordinando ai coniugi di non contattare le autorità. Non appena i rapinatori hanno lasciato la proprietà, i Cilisto hanno allertato i loro figli e le forze dell’ordine tramite il numero di emergenza 112.

I carabinieri hanno effettuato i rilievi e acquisito i filmati dalle telecamere di sicurezza della zona e del sistema comunale, nel tentativo di identificare gli autori del crimine e il veicolo utilizzato per la fuga.

La comunità di Romano di Lombardia è rimasta scossa da questo evento, e ora la caccia ai responsabili è più intensa che mai, con l’obiettivo di garantire giustizia ai Cilisto e sicurezza al quartiere.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Altre notizie

Bergamo Tomorrow