Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

La storia del convento di San Francesco per immagini: fino a fine luglio

Da istituzione religiosa a scuola, fino allo spazio espositivo attuale: il Museo delle Storie di Bergamo fa rivivere un luogo magico

Il Convento di San Francesco in piazza Mercato del Fieno a Città Alta si svela attraverso uno sguardo nostalgico e ricco di storia grazie alla mostra “Medioevo Ritrovato”. Novanta scatti in bianco e nero catturano il lavoro di recupero del convento negli anni 1937-1938, permettendo ai visitatori di immergersi nelle molteplici trasformazioni di questo luogo suggestivo nel corso del tempo.

Il convento nel piano di risanamento di Città Alta

La mostra, inaugurata lo scorso 20 aprile e realizzata in collaborazione tra il Museo delle Storie di Bergamo, il Comune di Bergamo e SIAD Fondazione Sestini, è un viaggio nel passato che rivela la storia del Convento di San Francesco nel contesto del Piano di Risanamento di Bergamo Alta.

Da spazio religioso a scuola e oltre

Il Convento di San Francesco, soppresso come tale dalla Repubblica Cisalpina il 22 maggio 1797, ha attraversato varie fasi nella sua lunga storia. Fondata nel 1290, la struttura ha svolto diverse funzioni nel corso dei secoli, tra cui religiosa, carceraria e scolastica. Nel 1931, il Comune di Bergamo incaricò l’ingegnere Cesare Selvelli di trasformarlo in scuola elementare. I lavori, iniziati nel 1937, portarono alla luce affreschi medievali e elementi architettonici nascosti, riportando il complesso alla sua antica grandezza.

La mostra offre un’opportunità unica di esplorare gli spazi dell’antica chiesa del convento, riportati alla luce durante i lavori di recupero. Oltre alle fotografie, i visitatori possono ammirare pannelli didascalici che forniscono una chiave di lettura degli affreschi del convento, arricchendo l’esperienza espositiva.

Un viaggio nel tempo attraverso le immagini

Divisa in quattro sezioni, la mostra guida i visitatori attraverso il restauro dei chiostri, la trasformazione del quartiere di Città Alta nel contesto del Piano di Risanamento dell’ingegner Luigi Angelini e la vita quotidiana nel convento dopo il recupero. Le fotografie documentano le varie fasi del restauro, dai lavori nei chiostri alla riapertura delle arcate, offrendo una panoramica completa della storia e dell’evoluzione del Convento di San Francesco nel corso degli anni.

Una mostra partecipata e in evoluzione

La mostra “Medioevo Ritrovato” non si limita a raccontare la storia passata del convento, ma guarda anche al futuro. A partire da metà maggio, il Museo delle Storie avvierà una campagna di raccolta fotografica dedicata al convento, invitando coloro che hanno vissuto e frequentato i suoi spazi a condividere i loro ricordi e le loro storie. Le immagini raccolte saranno esposte nelle cappelle laterali dell’antica chiesa, aggiungendo un ulteriore capitolo alla storia in continua evoluzione del Convento di San Francesco.

Orari e informazioni

La mostra è aperta al pubblico dal 20 aprile fino alla fine di luglio presso il Convento di San Francesco di Bergamo. Gli orari di apertura sono dal martedì al giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17, e dal venerdì alla domenica dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito web del Museo delle Storie di Bergamo.

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I militari suonarono al citofono, ma non ottenendo risposta, registrarono l’assenza di Cavaliere, ipotizzando una...
incidente
Sentenza figlia del patteggiamento per la donna che investì in auto un novantunenne in bicicletta:...
Villaggio Nerazzurro, la novità della cronoscalata fino a San Vigilio e le ultime iscrizioni per...
Tutti gli appuntamenti, dagli incontri alla musica passando dal teatro per ragazzi, del prefestivo a...
La ciclopedonale della ValSeriana e la bici protagoniste insieme a 680 alunni di 26 scuole...

Altre notizie

Bergamo Tomorrow