Bergamo Tomorrow
Accedi
Cerca
Close this search box.

Il 23 e 24 novembre il Forum Impresa Cultura Italia – Confcommercio

IL 23 e 24 novembre a Bergamo il Forum Impresa Cultura Italia – Confcommercio: focus sui temi dell'innovazione, delle tecnologie e dei nuovi modelli organizzativi per l'impresa culturale

Impresa cultura Italia Confcommercio

Il 23 e 24 novembre Bergamo ospiterà la terza edizione del Forum Impresa Cultura Italia – Confcommercio, il coordinamento delle aziende culturali e creative all’interno di Confcommercio-Imprese per l’Italia.

Due giorni di confronto sui temi dell’innovazione, delle tecnologie e dei nuovi modelli organizzativi per l’impresa culturale. L’impatto delle tecnologie sui linguaggi e sui contenuti culturali sarà analizzato attraverso il dialogo tra diversi interlocutori del mondo della cultura, dell’impresa e delle istituzioni.

“Il Forum di Impresa Cultura Italia Confcommercio – commenta Carlo Fontana, presidente Impresa Cultura Italia Confcommercio – è l’occasione annuale in cui le imprese del settore culturale in senso ampio possono trovare stimoli di riflessione e di crescita. Quest’anno abbiamo scelto un tema in movimento: quello dell’innovazione, in particolare tecnologica ma non solo, che trasforma il modo di fare impresa culturale, ma anche la produzione culturale stessa e le sue modalità di fruizione. Credo che sia necessario avvicinare questo tema con mentalità aperta e, allo stesso tempo, dando spazio a solide professionalità e competenze, capaci di coniugare sostenibilità economica e innovazione sociale”.

La pandemia ha dato una forte accelerazione alle strategie digitali di istituzioni e imprese che operano nel settore dell’arte e della cultura, aprendo la strada a nuove modalità di coinvolgimento e approcci basati sull’utente. E questo ha consentito di ampliare i fruitori della cultura. Il Forum vuole analizzare come sta cambiando la fruizione artistica e culturale, sia nell’individuazione di una nuova offerta di servizi e prodotti, quanto nella scoperta di nuovi contenuti e linguaggi artistici in cui il carattere innovativo è dato dall’impiego di narrazioni originali e immersive, oltre che una commistione tra ispirazioni, tecnologia e saperi. Le nuove strategie investono anche la dimensione identitaria delle imprese culturali, agevolandone la transizione verso le tendenze contemporanee.

Ma questo apre una riflessione anche sui modelli di gestione. Per poter generare innovazione si devono infatti immaginare, realizzare e diffondere nuove metodologie in grado di assicurare un ricambio generazionale nel management e un ripensamento del modello organizzativo che coniughi sostenibilità economica e innovazione sociale, affinché si promuova una domanda, oltre che un’offerta di cultura, più articolata, consapevole e diffusa nel territorio di riferimento. È un cambio di passo per le imprese culturali e creative che è anch’esso culturale e richiede formazione e competenze innovative per essere gestito al meglio.

Il programma della prima giornata

Ad aprire i lavori della prima giornata saranno Carlo Sangalli, Presidente Confcommercio-Imprese per l’Italia, Giovanni Zambonelli, Presidente di Ascom Confcommercio Bergamo e Carlo Massoletti, Presidente di Confcommercio Brescia. Si proseguirà con il primo panel della giornata, Innovazione, visibilità e attrattività con Guido Di Fraia, Prorettore all’Innovazione e Intelligenza Artificiale Università Iulm; Ilde Forgione, esperta di comunicazione culturale; Carlotta Sanzogni, Digital Advisor, responsabile social media e pubbliche relazioni del Gruppo Libraccio; Francesca Bazoli, Presidente di Fondazione Brescia Musei; Fabio Viola, Gamification Designer e Presidente Tuo Museo; Cristina Paciello, head of STEP FuturAbility District Fastweb. Modera Francesco Guidara, Managing Director (Italia) BCG BrightHouse. Seguirà il secondo panel Innovazione, contenuti e produzione con Maria Grazia Mattei, Presidente e Fondatrice MEET, Digital Culture Center; Emanuela Righi, Produttrice e co-fondatrice di Novaya; Andrea Quartarone, autore televisivo. Modera Claudio Calveri, digital strategist, progettista culturale e consulente editoriale. Chiuderà la mattinata l’incontro con Lucia Maggi, CEO e partner Studio Legale 42 LawFirm, sul Il copyright nel futuro digitale.

La seconda giornata

La seconda giornata si aprirà con l’appuntamento Intesa Sanpaolo per l’innovazione del settore culturale e creativo con Laurence M.C. Aliquot, Responsabile promozione, marketing e partnership culturali, Direzione Centrale Arte, Cultura e Beni Storici di Intesa Sanpaolo. Il primo dibattito della giornata sarà un inciso nel quale Michele Casadei, Vicepresidente Giovani Imprenditori Confcommercio, dialogherà sul tema Inventarsi e reinventarsi con Rudy Zanchi, Innovation manager e ideatore del progetto culturale “Di famiglia in famiglia” e Massimo Berdondini, libraio, titolare di Alfabeta, libreria di Lugo (RA). Seguirà il panel Innovazione e organizzazione, con Michela Arnaboldi, Responsabile scientifico Osservatorio Innovazione digitale nei Beni e attività culturali del Politecnico di Milano; Samanta Isaia, Direttore Gestionale del Museo Egizio di Torino; Alberto Ferrari, CEO e Co-Founder Club Silencio; Maria Teresa Panini, Consigliere delegato-Responsabile Editoria Franco Cosimi Panini Editore; Fabrizio Serra, Segretario Generale Fondazione Paideia. Modera Domenico Barbuto, Segretario Generale AGIS.

A chiudere la terza edizione del Forum Impresa Cultura Italia sarà Carlo Fontana in qualità di Presidente di Impresa Cultura Italia – Confcommercio.

 

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Bergamo Tomorrow